MILAN - INTER 3 - 0 GIOVANISSIMI NAZIONALI

CENTRO SPORTIVO VISMARA IL FORT APACHE DEL MILAN SETTORE GIOVANILE.  UNA SPLENDIDA OASI DI CAMPI DA CALCIO NELLA METROPOLI MILANESE. UNA PIOGGIA INTERMITTENTE DISTURBA LA PARTITA E GLI OMBRELLI APERTI IMPEDISCONO LA VISUALE DI OGNI ZONA DEL CAMPO. LA TRIBUNA E' L' ALTRA NOTA DOLENTE DI QUESTO CENTRO.TROPPO PICCCOLA PER OSPITARE IL PUBBLICO PRESENTESUCCEDE ANCHE ALL'INTER QUANDO GIOCA IN CASA IN VIA CARLO CAZZANIGA IL CAMPO DELLA SOCIETA' "ENOTRIA" E' QUASI IMPOSSIBILE VEDERE LA PARTITA DALLA TRIBUNA SE COSI' POSSIAMO CHIAMARLA E NON PARLIAMO DI QUANDO  TI APPOGGI ALLA RETE DI RECINZIONE METALLICA.LA PARTITAPASSANO UN PAIO DI MINUTI E  SULLA SINISTRA SCENDE IL N. 3 CHE METTE UNA PALLA RASOTERRA IN AREA DOVE MODRIC DI SINISTRO CALCIA UN RASOTERRA IMRENDIBILE PER IL PORTIERE.L'INTER ACCUSA IL COLPO MA SI CAPISCE SUBITO CHE DAVANTI A QUESTO MILAN FORTE FISICAMENTE SU DI UN CAMPO RESO PESANTE DALLA PIOGGIA DOVE LA FORZA FISICA HA LA MEGLIO SULLE PROPRIETA' DI PALLEGGIO DIVENTA IMPOSSIBILE "FARE" LA PARTITA E RECUPERARE LO SVANTAGGIO. IL PRIMO TEMPO FINISCE 1 A 0 SENZA GALTRE OCCASIONI DA GOL. NEL SECONDO TEMPO IL MILAN HA UNA LEGGERA SUPREMAZIA TERRITORIALE E SI PROCURA TRE CALCI DI PUNIZIONE DAL LIMITE CHE NON PRODUCONO NESSUN EFFETTO. L'INTER SFIORA IL PAREGGIO IN DUE CIRCOSTANZE MA L'IMPRECISIONE NEI TIRI VANIFICA IL BUON LAVORO DI PREPARAZIONE ALLA CONCLUSIONE FINALE. STIAMO PER ARRIVARE ALLA MEZZ'ORA DEL SECONDO TEMPO E LA PARTITA S'INFIAMMA DI COLPO E DIVENTA SPETTACOLARE. RADDOPPIO DEL MILAN CUTRONE E' BRAVO AGIRARSI E BATTERE CON UN RASOTERRA IL PORTIERE. L'INTER HA TRE OCCASIONI CLAMOROSE PER RIDURRE LO SVANTAGGIIO. MA NEL FINALE ANCORA UNA PRODEZZA DI CUTRONE RENDE IL RISULTATO TROPPO SEVERO PER I GIOVANI NERAZZURRI.Questa vittoria, dicevamo, assume ben tre significati: il primo è quello relativo alla classifica in quanto il Milan torna in vetta al Girone B con 55 punti, uno in più rispetto all’Inter. Il secondo è quello prettamente legato al significato della stracittadina mentre il terzo ed ultimo significato è prettamente statistico. I ragazzi di mister De Vecchi sono gli unici, delle categorie agonistiche, ad aver vinto tutti e due i derby nei quali sono stati impegnati in quanto, all’andata, i rossoneri si sono imposti al “Facchetti” per 2-0 grazie ai gol di Llamas e La Ferrara.

Sezione: