FIGC - News

Abbonamento a feed FIGC - News

URL: http://www.figc.it/rss/rss_it.shtml

Aggiornato: 6 ore 32 min fa

Al via il Campionato Under 15 Femminile

Lanciata la seconda edizione del Campionato Under 15 Femminile, la manifestazione a carattere nazionale organizzata dal Settore Giovanile e Scolastico e rivolta alle giovani calciatrici nate dal 1 gennaio 2004 al 31 dicembre 2005. Il Campionato si disputerà nella formula 9vs9, è aperto a tutte le società del territorio e prevede, come da format già testato la scorsa stagione, fasi locali, regionali e interregionali e una fase finale nazionale.

Le società devono formalizzare l’iscrizione alla F.I.G.C. Settore Giovanile e Scolastico collegandosi all’indirizzo: 
www.campionatigiovanili.it/under-15-femminile/ cliccando sulla voce del menù “Iscrizione” e compilando il relativo form.
Il termine per la scadenza delle iscrizioni è fissato al 20 ottobre 2018.

Di seguito i gironi stilati su base territoriale:

Girone 1: VENETO – FRIULI – (Si qualificano alla fase successiva 2 squadre) Girone 2: UMBRIA – MARCHE - ABRUZZO (si qualificano alla fase successiva 2 squadre) Girone 3: CAMPANIA (Si qualificano alla fase successiva 2 squadre) Girone 4: LAZIO - SARDEGNA (Si qualificano alla fase successiva 2 squadre) Girone 5: PUGLIA (si qualificano alla fase successiva 2 squadre) Girone 6: BOLZANO - TRENTO ( si qualificano alla fase successiva 3 squadre) Girone 7: EMILIA ROMAGNA (si qualificano alla fase successiva 4 squadre) Girone 8: TOSCANA (Si qualificano alla fase successiva 4 squadre) Girone 9: LOMBARDIA (si qualificano alla fase successiva 4 squadre) Girone 10: PIEMONTE (Si qualificano alla fase successiva 3 squadre) Girone 11: LIGURIA (Si qualificano alla fase successiva 3 squadre) Girone 12: SICILIA – CALABRIA (Si qualifica alla fase successiva 1 squadra)

Master allenatori: ufficializzati i nuovi tecnici professionisti di prima categoria

Sono stati ufficializzati dal Settore Tecnico della FIGC i nuovi ‘Allenatori professionisti di prima categoria-UEFA Pro’ abilitati. Gli allievi hanno frequentato nel corso dell’ultima stagione sportiva a Coverciano il cosiddetto ‘Master’, ovvero il massimo livello di formazione per allenatori riconosciuto dalla FIGC. Nei giorni scorsi avevano sostenuto – sempre nelle aule del Centro Tecnico Federale – gli esami su tutte le materie del programma, oltre ad aver discusso la propria tesi su un argomento calcistico.

Da segnalare le prove finali fatte registrare da Patrizio Bruzzo ed Emilio Longo, che hanno conseguito l’abilitazione ‘UEFA Pro’ con il punteggio massimo, 110 su 110. Con questa qualifica, i nuovi allenatori ‘UEFA Pro’ avranno la possibilità di guidare qualsiasi squadra, comprese quelle partecipanti ai campionati di Serie A e Serie B.

Di seguito, l’elenco completo dei nuovi ‘Allenatori professionisti di prima categoria’ abilitati:

Massimiliano Alvini, Andrea Bonatti, Patrizio Bruzzo, Gianpaolo Castorina, Gabriele Cioffi, Luca D’ Angelo, Salvatore D’ Urso, Stefano De Angelis, Alessio Di Petrillo, Aimo Diana*, Stefano Fiore, Arnaldo Franzini, Nicola Legrottaglie, Emilio Longo, Michele Marcolini, Giovanni Martusciello*, Stefano Morrone, Marko Perovic, Sandro Pochesci, David Sassarini, Oscar David Suazo, Massimiliano Tangorra, Nicola Tarroni, Noureddine Zekri e Mauro Zironelli.

*Hanno sostenuto l’esame in questa sessione, dopo aver recuperato le ore di assenza durante lo scorso corso UEFA Pro


Lunedì 8 ottobre a Cremona la presentazione dell’amichevole Italia-Svezia

Dopo aver conquistato il pass per la Coppa del Mondo, la Nazionale Femminile prosegue il suo percorso di avvicinamento al Mondiale francese con una gara amichevole contro la Svezia, in programma martedì 9 ottobre allo stadio “Giovanni Zini” di Cremona (calcio d’inizio h. 18:15, diretta Raisport+HD).
 
L’incontro sarà presentato lunedì 8 ottobre alle ore 12 nella Sala Consulta del Comune di Cremona (Piazza Stradivari) nel corso di una conferenza stampa alla presenza del Sindaco Gianluca Galimberti, dell’Assessore allo Sport Mauro Platè, del Presidente della Cremonese Paolo Rossi, del Commissario Tecnico Milena Bertolini, del Capitano azzurro Sara Gama e del Responsabile organizzativo delle Nazionali della FIGC Giorgio Bottaro.
 
Per la prima volta le Azzurre scenderanno in campo a Cremona; il bilancio degli incontri con la Svezia è di 3 vittorie, 4 pareggi e 14 sconfitte: l’ultimo successo delle Azzurre (3-2) risale proprio all’ultimo confronto in occasione della fase a gironi del Campionato Europeo di Olanda 2017.
 
 

Italia-Ucraina: venerdì a Genova conferenza stampa con il Ct Mancini e il sindaco Bucci

Venerdì 5 ottobre alle ore 12, presso il Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi in via Garibaldi a Genova, è in programma la conferenza stampa di presentazione della gara amichevole Italia-Ucraina, che si giocherà allo stadio ‘Luigi Ferraris’ di Genova il prossimo 10 ottobre.
 
La conferenza, a cui parteciperanno il sindaco di Genova Marco Bucci, il direttore generale della FIGC nonché vice presidente UEFA Michele Uva e il Commissario tecnico della Nazionale Italiana Roberto Mancini, sarà anche l’occasione per presentare, oltre alle attività di promozione legate alla gara, le iniziative decise dalla Federazione, insieme al Comune, per portare solidarietà alla popolazione genovese duramente colpita dalla tragedia dello scorso 14 agosto.

Poker all’esordio nelle qualificazioni europee, l’Italia avanza verso la Fase elite

Inizia con un successo il cammino della Nazionale Under 19 Femminile nella prima fase di qualificazione al Campionato Europeo. A Balchik, città costiera affacciata sul Mar Nero, le Azzurrine battono 4-0 le padrone di casa della Bulgaria e conquistano i primi tre punti nel girone: un altro successo giovedì con la Romania, sconfitta 2-0 dal Portogallo nell’altra gara del Gruppo 11, permetterebbe alla squadra di Sbardella di ipotecare la qualificazione alla Fase elite con un turno di anticipo.

Dopo essere passata in vantaggio al 34’ con Elisa Polli, uscita sette minuti più tardi a causa di un infortunio, l’Italia ha raddoppiato in chiusura di primo tempo grazie ad un calcio di rigore concesso per un atterramento ai danni di Angelica Soffia e trasformato dalla neo entrata Melissa Bellucci. Al 10’ della ripresa la centrocampista della Juventus su cross di Soffia si è ripetuta realizzando la sua personale doppietta, poi nel recupero la sua compagna in maglia bianconera Flavia Devoto ha fissato il risultato sul 4-0.

“Le ragazze sono state brave – l’analisi del tecnico Enrico Sbardella – perché su un campo fangoso e pesante e contro una squadra che si difendeva con dieci calciatrici nella propria metà campo non era semplice costruire l’azione. Con pazienza e attraverso triangolazioni sullo stretto siamo riusciti a confezionare quattro gol e a portare a casa una vittoria meritata. L’unica nota stonata è l’infortunio di Polli, che rappresenta per noi una risorsa molto importante: adesso farà gli accertamenti del caso, speriamo che non si tratti di nulla di grave”.

*Calendario, risultati e classifica del Gruppo 11
 
Prima giornata (1° ottobre)
Romania-Portogallo 0-2
Bulgaria-ITALIA 0-4

Classifica: ITALIA e Portogallo 3 punti, Romania e Bulgaria 0
 
Seconda giornata (4 ottobre)
ITALIA-Romania (ore 14 - Albena)
Bulgaria-Portogallo (ore 14.30 - Balchik)
 
Terza giornata (7 ottobre)
Portogallo-ITALIA (ore 14 - Albena)
Bulgaria-Romania (ore 14 - Balchik)
 
*si qualificano alla Fase elite del Campionato Europeo le prime due squadre di ogni gruppo più le due squadre terze classificate con i migliori risultati con le prime due classificate del proprio gruppo.

Per vedere gli highlights della partita clicca qui

Trasmesso alle componenti federali il parere del Collegio di Garanzia sulla legge 8/2018

Il Commissario Straordinario della FIGC, Roberto Fabbricini, ha trasmesso a tutte le componenti federali il parere reso in data odierna dalla Sezione Consultiva del Collegio di Garanzia dello Sport, in ordine all'interpretazione della legge 8/2018.

Il parere assume particolare rilievo poiché emesso dallo stesso organo che sarà deputato a svolgere la “preliminare verifica” dei requisiti di legge in capo ai Consiglieri federali designati dalle componenti medesime e ai futuri candidati alla Presidenza federale.

Sono in vendita i biglietti per la sfida di Supercoppa tra Juventus e Fiorentina

È iniziata la vendita dei biglietti per la gara valida per la Supercoppa Femminile tra Juventus e Fiorentina Women in programma sabato 13 ottobre (ore 20.45) allo stadio ‘Alberto Picco’ di La Spezia. I tagliandi potranno essere acquistati presso i punti vendita della ETES (clicca qui) e sul sito www.etes.it. Una promozione speciale interessa gli Under 12 (nati entro il 9 ottobre 2006), che potranno assistere al match pagando il biglietto al prezzo ridotto di 1 euro.

Sabato 13 ottobre verrà aperta la biglietteria presso i botteghini dello stadio ‘Alberto Picco’ dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 fino all’inizio del primo tempo.
  
I prezzi dei biglietti sono i seguenti:
 
TRIBUNA Euro 5,00 TRIBUNA RIDOTTO UNDER 12 Euro 1,00 GRADINATA DISTINTI Euro 5,00 GRADINATA DISTINTI RIDOTTO UNDER 12 Euro 1,00
I titolari delle tessere federali e delle tessere CONI valide per il 2018 con diritto al posto in Tribuna d'Onore potranno accedere alla stessa a presentazione della tessera federale – fino ad esaurimento dei posti disponibili e ritirando il tagliando d’ingresso presso il botteghino sito in Viale N. Fieschi incrocio Viale dei Pioppi - nella giornata di venerdì 12 ottobre dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.          
 
I titolari delle tessere federali e delle tessere CONI valide per il 2018 non aventi diritto al posto in Tribuna d'Onore avranno accesso alla Gradinata Distinti a presentazione della tessera federale – fino ad esaurimento dei posti disponibili e ritirando il tagliando d’ingresso presso il botteghino sito in Viale N. Fieschi incrocio Viale dei Pioppi - nella giornata di venerdì 12 ottobre dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.          

UEFA Nations League: il tedesco Felix Zwayer dirigerà il match con la Polonia

Il tedesco Felix Zwayer è stato designato per dirigere Italia-Polonia, il match d’esordio della Nazionale nella UEFA Nations League in programma venerdì 7 settembre (ore 20.45) allo stadio ‘Renato Dall’Ara’ di Bologna. Arbitro internazionale dal giugno 2012, è stato selezionato come VAR dalla FIFA in occasione della Fase finale della Coppa del Mondo di Russia 2018.
Sono di nazionalità tedesca anche gli altri componenti della squadra arbitrale: gli assistenti saranno Thorsten Schiffner e Marco Achmuller, gli addizionali Daniel Siebert e Sascha Stegemann, mentre il quarto ufficiale sarà Markus Haecker.

Azzurrini in Slovacchia. Oggi pomeriggio allenamento al “Mol Arena” di Dunajska Streda

Ultimata la preparazione a Roma, l’Under 21 ha raggiunto ieri sera Dunajska Streda, la città della Slovacchia che domani ospiterà la prima gara amichevole della stagione (‘MOL Arena’ ore 18.30 - diretta Rai2). Dopo Nicolò Barella passato alla Nazionale A, e Alessandro Bastoni, il tecnico Gigi Di Biagio ha dovuto rinunciare anche al centrocampista del Brescia Sandro Tonali, che ha lasciato il ritiro a causa del persistere dei problemi legati all'infortunio riportato nel club di appartenenza.
 
La squadra azzurra riprenderà la preparazione oggi pomeriggio. Alle 13.30 è in programma la conferenza stampa dell’allenatore.
 
L’elenco dei convocati

Portieri: Emil Audero (Sampdoria), Lorenzo Montipò (Benevento), Simone Scuffet (Udinese);
Difensori: Claud Adjapong (Sassuolo), Davide Calabria (Milan), Fabio Depaoli (Chievo Verona), Federico Dimarco (Parma), Sebastiano Luperto (Napoli), Gianluca Mancini (Atalanta), Riccardo Marchizza (Crotone), Giuseppe Pezzella (Udinese), Filippo Romagna (Cagliari);
Centrocampisti: Francesco Cassata (Frosinone), Manuel Locatelli (Sassuolo), Rolando Mandragora (Udinese), Alessandro Murgia (Lazio), Matteo Pessina (Atalanta), Luca Valzania (Atalanta);
Attaccanti: Federico Bonazzoli (Padova), Alberto Cerri (Cagliari), Patrick Cutrone (Milan), Andrea Favilli (Genoa), Riccardo Orsolini (Bologna), Vittorio Parigini (Torino), Luca Vido (Perugia).

Staff – Capo delegazione: Massimo Ambrosini; dirigente accompagnatore: Vincenzo Marinelli; Allenatore: Luigi Di Biagio; Assistente allenatore: Massimo Mutarelli; Segretario: Mauro Vladovich; Preparatore atletico: Vito Azzone; Preparatore dei portieri: Antonio Chimenti; Match Analyst: Filippo Lorenzon; Medici: Angelo De Carli e Luca Gatteschi; Massaggiatori: Enzo Paolini e Alfonso Casano; Nutrizionista: Cristian Petri.

Il programma della Nazionale Under 21

Mercoledì 5 settembre
Ore 13.30 - Incontro con la Stampa (Di Biagio)
Ore 17.30 - Allenamento allo stadio gara (aperto i primi 15 minuti) 

Giovedì 6 settembre
Ore 18.30 - Gara SLOVACCHIA-ITALIA  presso “MOL Arena” Stadium di Dunajska Streda. Al termine del match incontro con la Stampa e trasferimento all’Hotel NHVienna Airport.

Venerdì 7 settembre
Ore 10.30 -  Volo Vienna-Roma e trasferimento al Mancini Park Hotel  
Ore 17.30 - Allenamento (chiuso)  

Sabato 8 settembre
Ore 10.30 - Allenamento presso il Mancini Park Hotel 
Ore 13.30 - Incontro con la Stampa (calciatore)
Ore 17 - Allenamento presso il Mancini Park Hotel 

Domenica 9 settembre
Ore 10.30 - Allenamento presso il Mancini Park Hotel 
Ore 13.30 - Incontro con la Stampa (calciatore)
Ore 17 - Allenamento presso il Mancini Park Hotel 

Lunedì 10 settembre
Ore 12 – Volo Roma-Cagliari e trasferimento al TH Hotel di Cagliari
Ore 15 - Conferenza stampa presso l’Aula Consiliare del Comune di Cagliari
Ore 17.15 – Allenamento presso lo Stadio “Sardegna Arena” di Cagliari (aperto i primi 15 minuti)

Martedì 11 settembre
Ore 18.30 - Gara ITALIA-ALBANIA presso lo Stadio “Sardegna Arena” di Cagliari. Al termine del match incontro con la Stampa
 

Il Belgio nega all’Italia l’ottava vittoria. Bertolini: “Ci è mancata la determinazione”

Con la qualificazione al Mondiale di Francia già in tasca e un percorso di sette successi collezionati nelle sette partite giocate (18 gol realizzati e solo 2 subiti), l’Italia femminile inciampa davanti all’ultimo, ininfluente, ostacolo. A Louvain, in casa del Belgio, le Azzurre lasciano l’intera posta e incassano la loro prima sconfitta (2-1), subendo lo stesso numero di reti collezionate fino ad oggi.

Partita strana, dettata dalle condizioni fisiche non ancora al top della squadra di Milena Bertolini e dalle assenze importanti di Bartoli, Rosucci, Sabatino e Guagni. L’Italia parte con il 4-3-3: Giuliani in porta, in difesa Gama, salvai, Linari e Boattin, a centrocampo Cernoia, Giugliano, Galli, in attacco Girelli, Alborghetti e Bonansea. Passano 6 minuti e il Belgio trova il colpo vincente: cross dalla destra sul secondo palo per Vanmechelen che in corsa spedisce in rete.

Le Azzurre appaiono meno frizzanti e volitive del solito. Decisamente più motivato il Belgio che, reduce dal successo ottenuto venerdì scorso in Romania grazie al gol messo a segno nel finale da Ella Van Kerkhoven, è a caccia dei punti utili per raggiungere il play off come una delle quattro migliori seconde classificate.

Dopo lo svantaggio, il ct Bertolini riposiziona la squadra con un 4-4-2. Le Azzurre prendono ritmo e coraggio e al 31’ un fallo da dietro su Alborghetti viene punito giustamente con un calcio di rigore dall’arbitro francese Guillemin: dal dischetto Cristiana Girelli, autrice di uno dei due gol realizzati nella gara di andata del 10 aprile a Ferrara, spiazza Evrard, pareggia il conto e porta a 27 il suo bottino di gol in maglia azzurra.
Quattro minuti dopo arriva la risposta delle padrone di casa, ancora con Vanmechelen e con un’azione fotocopia della prima rete. Il primo tempo si chiude così con il Belgio in vantaggio per 2-1 e un’occasione mancata al 46’ dalla solita Girelli che non trova la porta.

La ripresa si apre con Giacinti in campo al posto di Galli. E’ proprio l’ultima entrata a creare e sciupare una ghiotta occasione al 9’. Pronta la replica del Belgio con Philtjens che fallisce il bersaglio. Secondo cambio azzurro al 19’ con l’ingresso di Goldoni al posto di Cernoia. Poche le azioni degne di nota: al 34’ un colpo di testa al lato di De Caigny, al 44’ doppio miracolo di Evrard prima su colpo di testa di Girelli e poi su Giacinti.

“Oggi – questo il commento del ct Bertolini a fine gara – non abbiamo giocato con la determinazione e la fame delle scorse partite, abbiamo anche sbagliato alcuni passaggi. Col passare dei minuti è subentrata la paura ed è stato un rincorrere. Questa partita ci deve insegnare che non dobbiamo perdere quei requisiti di umiltà, compattezza di squadra e determinazione che ci hanno fatto vincere finora”.
 
Risultati e classifica del Gruppo 6

15 settembre: ITALIA-Moldova 5-0
19 settembre: Romania-ITALIA 0-1
19 settembre: Belgio-Moldova 12-0
20 ottobre: Belgio-Romania 3-2
24 ottobre: ITALIA-Romania 3-0
24 ottobre: Portogallo-Belgio 0-1
24 novembre: Portogallo-Moldova 8-0
28 novembre: Romania-Moldova 3-1
28 novembre: Portogallo-ITALIA 0-1
6 aprile: Moldova-ITALIA 1-3
6 aprile: Belgio-Portogallo 1-1
10 aprile: ITALIA-Belgio 2-1
10 aprile: Moldova-Romania 0-0
8 giugno: ITALIA-Portogallo 3-0
12 giugno: Romania-Portogallo 1-1
12 giugno: Moldova-Belgio 0-7
30 agosto: Moldova-Portogallo 0-7
31 agosto: Romania-Belgio 0-1
4 settembre: Belgio-ITALIA 2-1
4 settembre: Portogallo-Romania

Classifica: ITALIA 21 punti, Belgio 19, Portogallo 8, Romania 5, Moldova 1.
 
 

Azzurrini in partenza per la Slovacchia. Tonali infortunato lascia il ritiro

Dopo Nicolò Barella passato alla Nazionale A, e Alessandro Bastoni rientrato a casa ieri, il tecnico dell’Under 21 Gigi Di Biagio è costretto a rinunciare anche al centrocampista del Brescia Sandro Tonali, che ha lasciato oggi il ritiro a causa del persistere dei problemi legati all'infortunio riportato nel club di appartenenza. Ennesimo contrattempo per il gruppo azzurro, che ha ultimato la preparazione a Roma e stasera partirà per la Slovacchia dove giovedì scenderà in campo (‘MOL Arena’ di Dunajska Streda ore 18.30 - diretta Rai2) per la prima delle due amichevoli – la seconda contro l’Albania è in programma martedì 11 alle 18.30 alla ‘Sardegna Arena’ di Cagliari (diretta su Rai 2) - che apriranno la nuova stagione. Test importanti che rappresentano tappe fondamentali in vista della Fase finale del Campionato Europeo che l’Italia ospiterà insieme a San Marino.
 
Il percorso di avvicinamento al torneo continentale riparte da molti punti fermi e da alcune novità. Una di queste ha il volto di Massimo Ambrosini, ex bandiera del Milan dove ha giocato 17 stagioni, 35 presenze in Nazionale, tanti titoli in bacheca. Neo capo delegazione dell’Under 21, Ambrosini indossa di nuovo la maglia azzurra anche se in un ruolo ben diverso da quello che ha ricoperto a partire dall’aprile 1999, data del suo esordio a Zagabria contro la Croazia. “Per me – racconta l’ex calciatore - è stato emozionante ricominciare a vivere la quotidianità di un ritiro ed entrare a far parte di un gruppo che si appresta a vivere una stagione molto importante. In questi giorni ho conosciuto i ragazzi, li ho visti allenarsi bene e soprattutto consapevoli di avere una grossa responsabilità. Adesso devono imparare a gestire quello che succederà da qui a giugno quando ci giocheremo l'Europeo. Mancano ancora 9 mesi ed i questo tempo i giocatori possono migliorare, insomma possono succedere tante cose. L'importante è che il percorso li aiuti a crescere e metta tutti nella condizione migliore per fare un grande europeo”.
 
Ambrosini è quindi tornato sull’argomento affrontato ieri sia dal ct Mancini che dal tecnico Di Biagio circa lo scarso utilizzo dei giocatori italiani in campionato: “La parola chiave è coraggio, ma sono discorsi che si fanno da tanto tempo; magari, oltre al coraggio, bisognerebbe avere la forza di non cedere alla tentazione di comprare qualche straniero che toglie il posto a calciatori italiani promettenti. Allo stesso tempo i giovani devono avere la forza, il carattere, l'ambizione di arrivare dove noi speriamo di vederli, quindi dipende sia da chi li mette in condizione di arrivare ma anche da loro stessi”.
 
L’elenco dei convocati

Portieri: Emil Audero (Sampdoria), Lorenzo Montipò (Benevento), Simone Scuffet (Udinese);
Difensori: Claud Adjapong (Sassuolo), Davide Calabria (Milan), Fabio Depaoli (Chievo Verona), Federico Dimarco (Parma), Sebastiano Luperto (Napoli), Gianluca Mancini (Atalanta), Riccardo Marchizza (Crotone), Giuseppe Pezzella (Udinese), Filippo Romagna (Cagliari);
Centrocampisti: Francesco Cassata (Frosinone), Manuel Locatelli (Sassuolo), Rolando Mandragora (Udinese), Alessandro Murgia (Lazio), Matteo Pessina (Atalanta), Luca Valzania (Atalanta);
Attaccanti: Federico Bonazzoli (Padova), Alberto Cerri (Cagliari), Patrick Cutrone (Milan), Andrea Favilli (Genoa), Riccardo Orsolini (Bologna), Vittorio Parigini (Torino), Luca Vido (Perugia).

Staff – Capo delegazione: Massimo Ambrosini; dirigente accompagnatore: Vincenzo Marinelli; Allenatore: Luigi Di Biagio; Assistente allenatore: Massimo Mutarelli; Segretario: Mauro Vladovich; Preparatore atletico: Vito Azzone; Preparatore dei portieri: Antonio Chimenti; Match Analyst: Filippo Lorenzon; Medici: Angelo De Carli e Luca Gatteschi; Massaggiatori: Enzo Paolini e Alfonso Casano; Nutrizionista: Cristian Petri.

Il programma della Nazionale Under 21

Martedì 4 settembre
Ore 10 - Allenamento presso il Mancini Park Hotel (chiuso)
Ore 16.30 - Allenamento presso il Mancini Park Hotel (chiuso)  
Ore 21.40 – Volo Roma-Vienna e trasferimento all’Hotel Amade Chateau Vrakun di Dunajska Streda.

Mercoledì 5 settembre
Ore 13.30 - Incontro con la Stampa (Di Biagio)
Ore 17.30 - Allenamento allo stadio gara (aperto i primi 15 minuti) 

Giovedì 6 settembre
Ore 18.30 - Gara SLOVACCHIA-ITALIA  presso “MOL Arena” Stadium di Dunajska Streda. Al termine del match incontro con la Stampa e trasferimento all’Hotel NHVienna Airport.

Venerdì 7 settembre
Ore 10.30 -  Volo Vienna-Roma e trasferimento al Mancini Park Hotel  
Ore 17.30 - Allenamento (chiuso)  

Sabato 8 settembre
Ore 10.30 - Allenamento presso il Mancini Park Hotel 
Ore 13.30 - Incontro con la Stampa (calciatore)
Ore 17 - Allenamento presso il Mancini Park Hotel 

Domenica 9 settembre
Ore 10.30 - Allenamento presso il Mancini Park Hotel 
Ore 13.30 - Incontro con la Stampa (calciatore)
Ore 17 - Allenamento presso il Mancini Park Hotel 

Lunedì 10 settembre
Ore 12 – Volo Roma-Cagliari e trasferimento al TH Hotel di Cagliari
Ore 15 - Conferenza stampa presso l’Aula Consiliare del Comune di Cagliari
Ore 17.15 – Allenamento presso lo Stadio “Sardegna Arena” di Cagliari (aperto i primi 15 minuti)

Martedì 11 settembre
Ore 18.30 - Gara ITALIA-ALBANIA presso lo Stadio “Sardegna Arena” di Cagliari. Al termine del match incontro con la Stampa

Benassi e Barella in coro: “Credete nei giovani, oltre a noi in tanti pronti a fare il salto”

“Bisogna avere il coraggio di far giocare i giovani”: l’appello di Roberto Mancini ieri in conferenza stampa non riguarda, almeno per ora, Marco Benassi e Nicolò Barella. Entrambi titolari e in gol nell’ultimo turno di campionato, hanno portato alla vittoria Fiorentina e Cagliari per poi festeggiare il loro momento d’oro rispondendo alla convocazione in Nazionale. Se per Barella si tratta della seconda chiamata in maglia azzurra, Benassi è tornato a varcare il cancello di Coverciano quasi due anni dopo l’ultima volta: a 24 anni sta già vivendo una seconda giovinezza.
 
Non stupisce che arrivi anche da loro la richiesta di puntare forte sui giovani: “Ci vuole il coraggio di buttarli dentro – le parole di Benassi – io devo ringraziare Stramaccioni che mi ha lanciato in Serie A nell’Inter a 18 anni”. “Quest’estate ho seguito le partite dell’Under 19 all’Europeo – gli fa eco Barella – e ho visto tanti buoni giocatori. Ci sono ragazzi di qualità, già pronti a fare il salto. Noi giovani dobbiamo cercare di migliorare, alzare il livello”.
 
Attuale capocannoniere della Serie A con 3 reti in due partite, Benassi sta confermando la sua abilità negli inserimenti e sembra esprimersi al meglio nella posizione di mezzala: “Sicuramente è il momento migliore da quando sono in Serie A – conferma il centrocampista della Fiorentina - ho iniziato la stagione mentalmente più libero e sereno, conoscevo già le indicazioni del mister e ne ho tratto beneficio. Con le mie caratteristiche cercherò di segnare il più possibile, ma la cosa importante resta la prestazione”. L’ottimo avvio di campionato della Fiorentina è santificato dalla convocazione di Biraghi, Chiesa e Benassi: “Fa piacere essere qui in tre e credo che portare più giocatori possibili in Nazionale fosse uno degli obiettivi della società. Quando non sono stato convocato in Azzurro ho sempre detto che avrei dovuto fare qualcosa di più. Ora evidentemente l'ho fatto e sono felice di indossare questa maglia, sono venuto qui per dare il massimo e per cercare di dare il mio contributo”.
 
La nuova stagione si aprirà venerdì a Bologna e all’esordio nella Nations League l’Italia dovrà vedersela con un’avversaria ricca di talento, che vuole riscattare un Mondiale tutt’altro che esaltante: “La Polonia ha un centrocampo forte – avverte Benassi – ma anche in attacco ha giocatori molto esperti come Milik e Lewandowski. Sono completi, dovremo essere bravi a sfruttare le nostre caratteristiche".
 
Già da tempo indicato come una delle più belle speranze del calcio italiano, Nicolò Barella sa di dover dimostrare in questa stagione di aver raggiunto una piena maturità. Entrare in pianta stabile nel giro della Nazionale e limitare quell’irruenza che lo ha portato ad essere uno dei giocatori con più ammonizioni della Serie A sono due step fondamentali per raggiungere la definitiva consacrazione: “Sono fatto così – ammette il centrocampista rossoblù - entro in campo e do tutto, se c’è da mettere la gamba non la tiro indietro. Ho iniziato il campionato con due cartellini gialli in tre partite, so che devo migliorare sotto questo aspetto.
 
Corteggiato da diversi club, ha scelto di restare a Cagliari in accordo con la società per continuare il suo percorso di crescita in Sardegna: “Non sono un leader del Cagliari – spiega - ma un ragazzo che è riuscito ad emergere. Cerco sempre di dare una mano ai compagni in una squadra di buoni giocatori”. Pochi dubbi su quale sia la posizione preferita in campo: “Mi sento una mezzala, in alcune occasioni mi sono adattato per aiutare la squadra da trequartista e mediano”. E la Polonia? “È forte in ogni reparto, dovremo essere bravi e attenti nell’affrontarli”.
 
Nelle foto (Getty Images): in home page Marco Benassi, sopra Nicolò Barella
 
Per la cartella stampa clicca qui
 
L’elenco dei convocati
 
Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Juventus), Salvatore Sirigu (Torino);
Difensori: Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Mattia Caldara (Milan), Giorgio Chiellini (Juventus), Domenico Criscito (Genoa), Emerson Palmieri Dos Santos (Chelsea), Manuel Lazzari (Spal), Alessio Romagnoli (Milan), Daniele Rugani (Juventus), Davide Zappacosta (Chelsea);
Centrocampisti: Nicolò Barella (Cagliari), Marco Benassi (Fiorentina), Bryan Cristante (Roma), Roberto Gagliardini (Inter), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Lorenzo Pellegrini (Roma), Nicolò Zaniolo (Roma);
Attaccanti: Mario Balotelli (Nizza), Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Giacomo Bonaventura (Milan), Federico Chiesa (Fiorentina), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Simone Zaza (Torino).

Staff – Commissario Tecnico: Roberto Mancini; Team Manager: Gabriele Oriali; Assistenti tecnici: Alberico Evani, Angelo Adamo Gregucci, Giulio Nuciari, Fausto Salsano, Massimo Battara; Preparatori atletici: Claudio Donatelli e Andrea Scanavino; Match Analyst: Antonio Gagliardi; Medici: Andrea Ferretti e Carmine Costabile; Fisioterapisti: Maurizio Fagorzi, Emanuele Randelli, Fabrizio Scalzi, Luca Lascialfari; Osteopata: Walter Marinelli; Nutrizionista: Matteo Pincella.
 
 
Il programma della Nazionale


Martedì 4 settembre
Ore 10.30 – Allenamento (chiuso)
Ore 13.30 – Incontro con la stampa (calciatori – Aula Magna Coverciano)
Ore 17 – Allenamento (aperto, a seguire uscita dei Media)

Mercoledì 5 settembre
Ore 10.30 – Allenamento (aperto ai Media ultimi 15’, ingresso alle ore 11.45)
Ore 13.30 – Incontro con la stampa (calciatori – Aula Magna Coverciano, al termine uscita dei Media)
Ore 17  – Allenamento (chiuso)

Giovedì 6 settembre
Ore 10.30 – Allenamento (aperto ai Media primi 15’, a seguire uscita dei Media)
Ore 14.30 – Conferenza stampa Polonia (Ct e 1 calciatore – Ata Hotel Bologna)
Ore 17 – Trasferimento Firenze-Bologna
Ore 18.30 – Walk Around Italia (Stadio Dall’Ara)
Ore 18.45 – Conferenza stampa Italia (Ct e 1 calciatore)
Ore 19.30 – Allenamento Polonia (Stadio Dall’Ara - aperto ai media primi 15’)

Venerdì 7 settembre
Ore 20.45 – ITALIA-Polonia (UNL, 1ª giornata – Stadio Dall’Ara)

Sabato 8 settembre
Ore 17 – Allenamento (chiuso – Centro Sportivo Casteldebole)

Domenica 9 settembre
Ore 11 – Allenamento (aperto ai Media primi 15’ – Centro Sportivo Casteldebole)
Ore 17 – Volo Bologna-Lisbona
Ore 19.30 – Walk around Estadio da Sport Lisboa e Benfica
Ore 20 – Conferenza stampa Italia (Ct e 1 calciatore - Estadio da Sport Lisboa e Benfica)

Lunedì 10 settembre
Ore 20.45 – Portogallo-ITALIA (UNL, 2ª giornata – Estadio da Sport Lisboa e Benfica)

INFO GARE
      
ITALIA - POLONIA. Stadio “Renato Dall’Ara” - Bologna, 7 settembre ore 20.45

​Divise da gioco. ITALIA: Blu/bianco/blu. Portiere: Verde. POLONIA: bianco-rosso-bianco, portiere: giallo. 
Biglietteria. I tagliandi possono essere acquistati presso i punti vendita TicketOne. Tante le promozioni per assistere al primo impegno stagionale degli Azzurri. I biglietti ridotti sono riservati alle donne, ai ragazzi fino ai 18 anni (nati dopo il 7 settembre 2000), agli Over 65 (nati prima del 7 settembre 1953). Tagliandi in vendita a prezzo ridotto anche per gli Under 6 (nati dopo il 7 settembre 2012) e per i possessori della Card Vivo Azzurro, mentre i biglietti ‘Curva Bulgarelli – ridotto studenti’ sono riservati agli studenti delle Università di Bologna.

I prezzi dei biglietti, inclusi i diritti di prevendita, sono i seguenti. Poltrona: 60,50 euro (ridotto 38,50; ridotto Vivo Azzurro 24,20). Tribuna Coperta: 44,00 (R 27,50; RVA 19,80; Under 6 1,00). Tribuna Coperta Laterale: 33,00 (R 22,00; RVA 13,20; U6 1,00). Distinti: 33,00 (R 22,00; RVA 13,20; U6 1,00). Distinti Laterali: 22,00 (R 11,00, U6 1,00). Curve: 15,40 (Studenti: 8,00).
       
Info per i Media. La consegna degli accrediti (GIORNALISTI E FOTOGRAFI) sarà effettuata presso il Botteghino Accrediti Media (Via dello Sport) nei giorni e orari seguenti: MD-1: dalle ore 14.30 sino alle ore 21.00 / MD: dalle ore 17.30 alle ore 21.30. La consegna delle pettorine per i FOTOGRAFI avverrà al desk posizionato all’accesso al campo. I fotografi accreditati sono invitati a munirsi di sgabello, necessario per operare presso le postazioni a bordo campo, e a prendere visione delle modalità stabilite dalla FIGC e pubblicate su www.figc.it - sezione “Area Media / Info per le redazioni”. 

PORTOGALLO - ITALIA. “Estádio do Sport Lisboa e Benfica” - Lisbona, 10 settembre ore 20.45
Divise da gioco. PORTOGALLO: rosso-rosso-verde, portiere: giallo. ITALIA: bianco/ blu / bianco. Portiere: Nero.
       
Info per i Media. La distribuzione degli accrediti è prevista presso l’Accreditation Centre (Gate 29) secondo le modalità seguenti: MD-1 a partire da 1 ora prima della conferenza stampa della Nazionale portoghese (orario da confermare); MD dalle 17.45 sino all’intervallo.

La mostra itinerante dedicata ai 120 anni della FIGC fa tappa a Bari

Sesta tappa per la Mostra itinerante del Museo del Calcio di Coverciano, che sarà allestita presso la Sala Colonnato del Palazzo della Città Metropolitana di Bari con i seguenti orari di apertura al pubblico: da mercoledì 5 a sabato 8 settembre dalle 9 alle 19 e domenica 9 settembre dalle 9 alle 13 (ingresso gratuito).
 
La mostra, che raggiungerà 14 città italiane, nelle prime cinque tappe (Matera, Cosenza, Benevento, Latina e Livorno) ha già accolto più di 10.000 visitatori. Il percorso espositivo, concepito con l’obiettivo di avvicinare ancora di più l’Azzurro ai propri appassionati, raccoglie i trofei più rappresentativi vinti dalla Nazionale e alcuni prestigiosi cimeli dei suoi più grandi protagonisti. Un itinerario cronologico attraverso i momenti più esaltanti della storia della Federazione, fra le Coppe del Mondo del 1934, 1938, 1982 e dell’ultimo trionfo del 2006, la Coppa Europa del 1968 e alcune maglie storiche come quelle di Giovanni Ferrari (1934), Giacinto Facchetti (1968) e Paolo Rossi (1982).

Il calendario completo della mostra itinerante del Museo del Calcio di Coverciano

    1) Matera (Museo Ridola – dal 19 giugno al 5 luglio)
    2) Cosenza (Complesso Monumentale di San Domenico – dal 7 all’11 luglio)
    3) Benevento (Palazzo Paolo V – dal 19 al 23 luglio)
    4) Latina (Museo Cambellotti – dal 25 al 29 luglio)
    5) Livorno (Museo della Città Bottini dell’Olio – dal 1° al 5 agosto)
    6) Bari (Palazzo della Città Metropolitana – dal 5 al 9 settembre)
    7) Rimini (Fiera – dal 23 al 25 ottobre)
    8) Belluno (Palazzo Crepadona – dal 27 ottobre al 1° novembre)
    9) Rovigo (Teatro Sociale – dal 3 al 7 novembre)
    10) Parma (Fondazione Monte Parma - dal 9 al 13 novembre)
    11)  Genova (Palazzo Tursi – dal 27 novembre al 1° dicembre)
    12)  Novara (Castello di Novara – dal 3 dicembre al 7 dicembre)
    13)  Mantova (Ex Chiesa Santa Maria della Vittoria – dal 10 al 15 dicembre)
    14)  Trieste (Salone degli Incanti - dal 17 dicembre al 2 gennaio 2019)
 

La UEFA promuove ‘GiocoCalciando’ come best practice europea

Nuovo importante riconoscimento in ambito UEFA per ‘GiocoCalciando’, progetto e-learning didattico formativo sviluppato dal Settore Giovanile e Scolastico FIGC in collaborazione con il MIUR nel contesto del progetto-quadro ‘Valori in Rete’, finalizzato alla promozione e all'organizzazione di attività ludico-motorie propedeutiche al gioco del calcio e di incontri formativi con bambini, bambine e docenti delle scuole primarie. 

Vincitore un anno fa dell’UEFA Grassroots Day Award nella categoria ‘Best Grassroots Project’, ‘GiocoCalciando’ è stato caricato sulla nuova piattaforma UEFA Play per essere condiviso come ‘best practice’ dalle altre federazioni europee. La FIGC conferma così il suo ruolo centrale nello sviluppo del calcio di base e nella crescita dei giovani, diventando sempre più un punto di riferimento a livello internazionale.

Nato nel 2016, il progetto ‘GiocoCalciando’ ha raggiunto 100 città italiane, coinvolgendo 2790 classi e più di 50.000 studenti.

Italia-Polonia: emessi 14000 tagliandi, la vendita prosegue nelle biglietterie TicketOne

Grande entusiasmo a Bologna per l’arrivo della Nazionale, che venerdì 7 settembre (ore 20.45) allo stadio ‘Renato Dall’Ara’ affronterà la Polonia nel match d’esordio della UEFA Nations League. Sono già 14.000 i biglietti emessi, con il Settore Distinti che è andato esaurito: i tagliandi potranno essere acquistati fino al giorno della gara esclusivamente presso i punti vendita TicketOne presenti sul territorio nazionale (clicca qui).

Tante le promozioni per assistere al primo impegno stagionale degli Azzurri. I biglietti ridotti sono riservati alle donne, ai ragazzi fino ai 18 anni (nati dopo il 7 settembre 2000) e agli Over 65 (nati prima del 7 settembre 1953). Tagliandi in vendita a prezzo ridotto anche per gli Under 6 (nati dopo il 7 settembre 2012 - acquistabili solo presso i punti vendita a fronte dell'acquisto di un biglietto intero/ridotto donna/ridotto Over 65) e per i possessori della Card Vivo Azzurro, mentre i biglietti ‘Curva Bulgarelli – ridotto studenti’ sono riservati agli studenti delle Università di Bologna (tagliandi acquistabili esclusivamente nei punti vendita TicketOne dell'Emilia Romagna dietro esibizione del badge universitario, fino ad esaurimento dei posti disponibili).


I prezzi dei biglietti, inclusi i diritti di prevendita, sono i seguenti:
  POLTRONA Euro 60,50 POLTRONA RIDOTTO Euro 38,50 POLTRONA RIDOTTO VIVO AZZURRO Euro 24,20 TRIBUNA COPERTA Euro 44,00 TRIBUNA COPERTA RIDOTTO Euro 27,50 TRIBUNA COPERTA RIDOTTO VIVO AZZURRO Euro 19,80 TRIBUNA COPERTA RIDOTTO UNDER 6 Euro 1,00 TRIBUNA COPERTA LATERALE Euro 33,00 TRIBUNA COPERTA LATERALE RIDOTTO Euro 22,00 TRIBUNA COP. LAT. RIDOTTO VIVO AZZURRO Euro 13,20 TRIBUNA COP. LAT. RIDOTTO UNDER 6    Euro 1,00 CURVE Euro 15,40 CURVA BULGARELLI RIDOTTO STUDENTI Euro 8,00
I titolari delle tessere federali e delle tessere CONI valide per il 2018 con diritto al posto in Tribuna d'Onore potranno accedere alla stessa – fino ad esaurimento dei posti disponibili o nella Poltrona – ritirando il tagliando d’ingresso presso il botteghino accrediti dello Stadio Dall’Ara in via dello Sport giovedì 6 settembre dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.                           

I titolari delle tessere federali e delle tessere CONI valide per il 2018 non aventi diritto al posto in Tribuna d'Onore, avranno accesso al settore Distinti, ritirando il tagliando d’ingresso presso il botteghino accrediti dello Stadio Dall’Ara giovedì 6 settembre dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.     

Nel pomeriggio primo allenamento a Coverciano, Pellegri torna a casa

Primo allenamento nel pomeriggio a Coverciano per la Nazionale in vista dell’esordio di venerdì nella Nations League. Alla seduta non prenderà parte Pietro Pellegri: l’attaccante del Monaco classe 2001, alla sua prima convocazione con la Nazionale maggiore, a seguito degli accertamenti effettuati non sarà a disposizione per le gare con Polonia e Portogallo. In accordo con il club farà rientro in sede per le cure del caso.

Per la cartella stampa clicca qui
 
L’elenco dei convocati
 
Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Juventus), Salvatore Sirigu (Torino);
Difensori: Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Mattia Caldara (Milan), Giorgio Chiellini (Juventus), Domenico Criscito (Genoa), Emerson Palmieri Dos Santos (Chelsea), Manuel Lazzari (Spal), Alessio Romagnoli (Milan), Daniele Rugani (Juventus), Davide Zappacosta (Chelsea);
Centrocampisti: Nicolò Barella (Cagliari), Marco Benassi (Fiorentina), Bryan Cristante (Roma), Roberto Gagliardini (Inter), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Lorenzo Pellegrini (Roma), Nicolò Zaniolo (Roma);
Attaccanti: Mario Balotelli (Nizza), Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Giacomo Bonaventura (Milan), Federico Chiesa (Fiorentina), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Simone Zaza (Torino).

Staff – Commissario Tecnico: Roberto Mancini; Team Manager: Gabriele Oriali; Assistenti tecnici: Alberico Evani, Angelo Adamo Gregucci, Giulio Nuciari, Fausto Salsano, Massimo Battara; Preparatori atletici: Claudio Donatelli e Andrea Scanavino; Match Analyst: Antonio Gagliardi; Medici: Andrea Ferretti e Carmine Costabile; Fisioterapisti: Maurizio Fagorzi, Emanuele Randelli, Fabrizio Scalzi, Luca Lascialfari; Osteopata: Walter Marinelli; Nutrizionista: Matteo Pincella.
 
 
Il programma della Nazionale

Lunedì 3 settembre
Ore 13.45 – Conferenza stampa del Ct (Aula Magna Coverciano)
Ore 17 – Allenamento (aperto ai Media i primi 15’)

Martedì 4 settembre
Ore 10.30 – Allenamento (chiuso)
Ore 13.30 – Incontro con la stampa (calciatori – Aula Magna Coverciano)
Ore 17 – Allenamento (aperto, a seguire uscita dei Media)

Mercoledì 5 settembre
Ore 10.30 – Allenamento (aperto ai Media ultimi 15’, ingresso alle ore 11.45)
Ore 13.30 – Incontro con la stampa (calciatori – Aula Magna Coverciano, al termine uscita dei Media)
Ore 17  – Allenamento (chiuso)

Giovedì 6 settembre
Ore 10.30 – Allenamento (aperto ai Media primi 15’, a seguire uscita dei Media)
Ore 14.30 – Conferenza stampa Polonia (Ct e 1 calciatore – Ata Hotel Bologna)
Ore 17 – Trasferimento Firenze-Bologna
Ore 18.30 – Walk Around Italia (Stadio Dall’Ara)
Ore 18.45 – Conferenza stampa Italia (Ct e 1 calciatore)
Ore 19.30 – Allenamento Polonia (Stadio Dall’Ara - aperto ai media primi 15’)

Venerdì 7 settembre
Ore 20.45 – ITALIA-Polonia (UNL, 1ª giornata – Stadio Dall’Ara)

Sabato 8 settembre
Ore 17 – Allenamento (chiuso – Centro Sportivo Casteldebole)

Domenica 9 settembre
Ore 11 – Allenamento (aperto ai Media primi 15’ – Centro Sportivo Casteldebole)
Ore 17 – Volo Bologna-Lisbona
Ore 19.30 – Walk around Estadio da Sport Lisboa e Benfica
Ore 20 – Conferenza stampa Italia (Ct e 1 calciatore - Estadio da Sport Lisboa e Benfica)

Lunedì 10 settembre
Ore 20.45 – Portogallo-ITALIA (UNL, 2ª giornata – Estadio da Sport Lisboa e Benfica)

INFO GARE
      
ITALIA - POLONIA. Stadio “Renato Dall’Ara” - Bologna, 7 settembre ore 20.45

​Divise da gioco. ITALIA: Blu/bianco/blu. Portiere: Verde. POLONIA: bianco-rosso-bianco, portiere: giallo. 
Biglietteria. I tagliandi possono essere acquistati presso i punti vendita TicketOne. Tante le promozioni per assistere al primo impegno stagionale degli Azzurri. I biglietti ridotti sono riservati alle donne, ai ragazzi fino ai 18 anni (nati dopo il 7 settembre 2000), agli Over 65 (nati prima del 7 settembre 1953). Tagliandi in vendita a prezzo ridotto anche per gli Under 6 (nati dopo il 7 settembre 2012) e per i possessori della Card Vivo Azzurro, mentre i biglietti ‘Curva Bulgarelli – ridotto studenti’ sono riservati agli studenti delle Università di Bologna.

I prezzi dei biglietti, inclusi i diritti di prevendita, sono i seguenti. Poltrona: 60,50 euro (ridotto 38,50; ridotto Vivo Azzurro 24,20). Tribuna Coperta: 44,00 (R 27,50; RVA 19,80; Under 6 1,00). Tribuna Coperta Laterale: 33,00 (R 22,00; RVA 13,20; U6 1,00). Distinti: 33,00 (R 22,00; RVA 13,20; U6 1,00). Distinti Laterali: 22,00 (R 11,00, U6 1,00). Curve: 15,40 (Studenti: 8,00).
       
Info per i Media. La consegna degli accrediti (GIORNALISTI E FOTOGRAFI) sarà effettuata presso il Botteghino Accrediti Media (Via dello Sport) nei giorni e orari seguenti: MD-1: dalle ore 14.30 sino alle ore 21.00 / MD: dalle ore 17.30 alle ore 21.30. La consegna delle pettorine per i FOTOGRAFI avverrà al desk posizionato all’accesso al campo. I fotografi accreditati sono invitati a munirsi di sgabello, necessario per operare presso le postazioni a bordo campo, e a prendere visione delle modalità stabilite dalla FIGC e pubblicate su www.figc.it - sezione “Area Media / Info per le redazioni”. 

PORTOGALLO - ITALIA. “Estádio do Sport Lisboa e Benfica” - Lisbona, 10 settembre ore 20.45
Divise da gioco. PORTOGALLO: rosso-rosso-verde, portiere: giallo. ITALIA: bianco/ blu / bianco. Portiere: Nero.
       
Info per i Media. La distribuzione degli accrediti è prevista presso l’Accreditation Centre (Gate 29) secondo le modalità seguenti: MD-1 a partire da 1 ora prima della conferenza stampa della Nazionale portoghese (orario da confermare); MD dalle 17.45 sino all’intervallo.

Mancini: “Mai così pochi italiani in campo, bisogna trovare il coraggio di far giocare i giovani”

E adesso si fa sul serio. Dopo le prime amichevoli di maggio e giugno con Arabia Saudita, Francia e Olanda, Roberto Mancini si appresta a guidare per la prima volta la Nazionale in una competizione ufficiale. L’Italia è pronta infatti a fare il suo debutto nella Nations League, il nuovo torneo UEFA che vedrà gli Azzurri opposti nei prossimi giorni alla Polonia (Bologna, Stadio “Dall’Ara” – venerdì 7 settembre, ore 20.45) e ai Campioni d’Europa in carica del Portogallo (Lisbona, “Estádio do Sport Lisboa e Benfica” – lunedì 10 settembre, ore 20.45).
 
“Inizia una competizione importante – dichiara Mancini nella consueta conferenza stampa di inizio raduno - il nostro obiettivo è giocare bene e cercare di vincere il gruppo. L’ho detto a giugno e lo ripeto adesso, sono molto fiducioso perché qui ci sono ragazzi che hanno qualità tecniche e fisiche importanti”.
 
I 31 calciatori convocati dal Ct si sono radunati nella tarda serata di ieri a Coverciano, al termine delle rispettive gare di campionato, pronti a tuffarsi in una nuova avventura in maglia azzurra. Un’emozione particolare per cinque di loro (Cragno, Lazzari, Biraghi, Zaniolo e Pellegri), alla prima chiamata con la Nazionale Maggiore. A fare notizia è soprattutto la convocazione di due giovanissimi come Pellegri e Zaniolo: se il primo, pur essendo un classe 2001, ha già segnato in Serie A e in Ligue 1, Zaniolo a 19 anni deve ancora fare il suo esordio in prima squadra.
 
“Non ricordo un periodo con così pochi italiani in campo – sottolinea il Ct - è il momento più basso. Certi giovani che stanno in panchina sono più bravi di alcuni stranieri che giocano titolari. Nelle nazionali giovanili ci sono tanti ragazzi bravi e un diciannovenne bravo dovrebbe giocare in Serie A. All’estero i giovani giocano, hanno il coraggio di metterli dentro. Dobbiamo trovare un po’ di coraggio e farli giocare, speriamo che con il tempo abbiano più spazio”. Non potendo per ora contare sulla vetrina del campionato, Mancini ha deciso di valutarli di persona a Coverciano: “Bisogna trovare delle soluzioni e credo sia utile farli venire qui per farli ambientare e per capire cosa possono darci in futuro. Abbiamo lasciato anche alcuni ragazzi all’Under 21, un po’ alla volta li chiameremo”.
 
In un centrocampo in cui Gagliardini, Cristante e Pellegrini trovano poco spazio con i club e in attesa di recuperare Verratti, ancora fermo ai box, Mancini non esclude in futuro di poter contare ancora sull’apporto di un campione del mondo come Daniele De Rossi: “Ci ho parlato, è a disposizione e sa che può essere chiamato in qualsiasi momento per giocare una partita decisiva. Lo stesso discorso vale per Buffon e per tutti quelli che giocano, anche se il nostro focus è su chi c'è adesso e chi potrà esserci il prossimo anno".
 
Restando sui singoli Mancini elogia Quagliarella per il gran gol di tacco realizzato ieri sera contro il Napoli (“gli va fatto un applauso, è sempre stato un attaccante straordinario”), si gode la vena realizzativa di Marco Benassi, capocannoniere del campionato con 3 reti in due partite (“è un giocatore bravo e ha enormi margini di crescita”), e non esclude l’impiego di Bernardeschi a centrocampo. Scherza poi rispondendo ad una domanda su Balotelli: “È dimagrito? Sì, di 8-9 grammi. Mario spero di vederlo bene in allenamento, anche se è chiaro che avendo giocato una partita sola non possa stare fisicamente al 100%”.
 
Per la cartella stampa clicca qui
 
L’elenco dei convocati
 
Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Juventus), Salvatore Sirigu (Torino);
Difensori: Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Mattia Caldara (Milan), Giorgio Chiellini (Juventus), Domenico Criscito (Genoa), Emerson Palmieri Dos Santos (Chelsea), Manuel Lazzari (Spal), Alessio Romagnoli (Milan), Daniele Rugani (Juventus), Davide Zappacosta (Chelsea);
Centrocampisti: Nicolò Barella (Cagliari), Marco Benassi (Fiorentina), Bryan Cristante (Roma), Roberto Gagliardini (Inter), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Lorenzo Pellegrini (Roma), Nicolò Zaniolo (Roma);
Attaccanti: Mario Balotelli (Nizza), Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Giacomo Bonaventura (Milan), Federico Chiesa (Fiorentina), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Simone Zaza (Torino).

Staff – Commissario Tecnico: Roberto Mancini; Team Manager: Gabriele Oriali; Assistenti tecnici: Alberico Evani, Angelo Adamo Gregucci, Giulio Nuciari, Fausto Salsano, Massimo Battara; Preparatori atletici: Claudio Donatelli e Andrea Scanavino; Match Analyst: Antonio Gagliardi; Medici: Andrea Ferretti e Carmine Costabile; Fisioterapisti: Maurizio Fagorzi, Emanuele Randelli, Fabrizio Scalzi, Luca Lascialfari; Osteopata: Walter Marinelli; Nutrizionista: Matteo Pincella.
 
 
Il programma della Nazionale

Lunedì 3 settembre
Ore 13.45 – Conferenza stampa del Ct (Aula Magna Coverciano)
Ore 17 – Allenamento (aperto ai Media i primi 15’)

Martedì 4 settembre
Ore 10.30 – Allenamento (chiuso)
Ore 13.30 – Incontro con la stampa (calciatori – Aula Magna Coverciano)
Ore 17 – Allenamento (aperto, a seguire uscita dei Media)

Mercoledì 5 settembre
Ore 10.30 – Allenamento (aperto ai Media ultimi 15’, ingresso alle ore 11.45)
Ore 13.30 – Incontro con la stampa (calciatori – Aula Magna Coverciano, al termine uscita dei Media)
Ore 17  – Allenamento (chiuso)

Giovedì 6 settembre
Ore 10.30 – Allenamento (aperto ai Media primi 15’, a seguire uscita dei Media)
Ore 14.30 – Conferenza stampa Polonia (Ct e 1 calciatore – Ata Hotel Bologna)
Ore 17 – Trasferimento Firenze-Bologna
Ore 18.30 – Walk Around Italia (Stadio Dall’Ara)
Ore 18.45 – Conferenza stampa Italia (Ct e 1 calciatore)
Ore 19.30 – Allenamento Polonia (Stadio Dall’Ara - aperto ai media primi 15’)

Venerdì 7 settembre
Ore 20.45 – ITALIA-Polonia (UNL, 1ª giornata – Stadio Dall’Ara)

Sabato 8 settembre
Ore 17 – Allenamento (chiuso – Centro Sportivo Casteldebole)

Domenica 9 settembre
Ore 11 – Allenamento (aperto ai Media primi 15’ – Centro Sportivo Casteldebole)
Ore 17 – Volo Bologna-Lisbona
Ore 19.30 – Walk around Estadio da Sport Lisboa e Benfica
Ore 20 – Conferenza stampa Italia (Ct e 1 calciatore - Estadio da Sport Lisboa e Benfica)

Lunedì 10 settembre
Ore 20.45 – Portogallo-ITALIA (UNL, 2ª giornata – Estadio da Sport Lisboa e Benfica)

INFO GARE
      
ITALIA - POLONIA. Stadio “Renato Dall’Ara” - Bologna, 7 settembre ore 20.45

​Divise da gioco. ITALIA: Blu/bianco/blu. Portiere: Verde. POLONIA: bianco-rosso-bianco, portiere: giallo. 
Biglietteria. I tagliandi possono essere acquistati presso i punti vendita TicketOne. Tante le promozioni per assistere al primo impegno stagionale degli Azzurri. I biglietti ridotti sono riservati alle donne, ai ragazzi fino ai 18 anni (nati dopo il 7 settembre 2000), agli Over 65 (nati prima del 7 settembre 1953). Tagliandi in vendita a prezzo ridotto anche per gli Under 6 (nati dopo il 7 settembre 2012) e per i possessori della Card Vivo Azzurro, mentre i biglietti ‘Curva Bulgarelli – ridotto studenti’ sono riservati agli studenti delle Università di Bologna.

I prezzi dei biglietti, inclusi i diritti di prevendita, sono i seguenti. Poltrona: 60,50 euro (ridotto 38,50; ridotto Vivo Azzurro 24,20). Tribuna Coperta: 44,00 (R 27,50; RVA 19,80; Under 6 1,00). Tribuna Coperta Laterale: 33,00 (R 22,00; RVA 13,20; U6 1,00). Distinti: 33,00 (R 22,00; RVA 13,20; U6 1,00). Distinti Laterali: 22,00 (R 11,00, U6 1,00). Curve: 15,40 (Studenti: 8,00).
       
Info per i Media. La consegna degli accrediti (GIORNALISTI E FOTOGRAFI) sarà effettuata presso il Botteghino Accrediti Media (Via dello Sport) nei giorni e orari seguenti: MD-1: dalle ore 14.30 sino alle ore 21.00 / MD: dalle ore 17.30 alle ore 21.30. La consegna delle pettorine per i FOTOGRAFI avverrà al desk posizionato all’accesso al campo. I fotografi accreditati sono invitati a munirsi di sgabello, necessario per operare presso le postazioni a bordo campo, e a prendere visione delle modalità stabilite dalla FIGC e pubblicate su www.figc.it - sezione “Area Media / Info per le redazioni”. 

PORTOGALLO - ITALIA. “Estádio do Sport Lisboa e Benfica” - Lisbona, 10 settembre ore 20.45
Divise da gioco. PORTOGALLO: rosso-rosso-verde, portiere: giallo. ITALIA: bianco/ blu / bianco. Portiere: Nero.
       
Info per i Media. La distribuzione degli accrediti è prevista presso l’Accreditation Centre (Gate 29) secondo le modalità seguenti: MD-1 a partire da 1 ora prima della conferenza stampa della Nazionale portoghese (orario da confermare); MD dalle 17.45 sino all’intervallo.

Riparte la stagione degli Azzurrini. Di Biagio: “Vorrei vedere i giovani di più in campo”

“Riparto da un gruppo di ragazzi che sicuramente hanno un anno di esperienza in più, ma qualcuno gioca ancora meno di prima. Oggi siamo meno contenti del minutaggio rispetto a due anni fa, dobbiamo lavorare con quello che abbiamo e puntare spesso su giocatori che hanno zero minuti alle spalle”: a parlare così è il tecnico dell’Under 21 Gigi Di Biagio all’inizio della nuova stagione che porta alla Fase finale del Campionato Europeo che l’Italia ospiterà insieme a San Marino.
 
Il percorso di avvicinamento al torneo continentale prende il via con due gare amichevoli contro Slovacchia e Albania, in programma rispettivamente giovedì 6 settembre (ore 18.30 – diretta su Rai2) alla ‘MOL Arena’ di Dunajska Streda e martedì 11 settembre (ore 18.30 – diretta su Rai 2) alla ‘Sardegna Arena’ di Cagliari. “Negli ultimi anni – continua il tecnico azzurro - abbiamo ottenuto ottimi risultati con le nazionali giovanili. Il problema é tra la 21 e lo step successivo dove tutti i calciatori spiccano il volo, mentre i nostri fanno fatica. Non é un’accusa rivolta ai club o agli allenatori, ma solo una constatazione. I ragazzi avranno anche dei demeriti, però avrei voglia di vederli più spesso in campo. La preoccupazione è sempre la stessa, il minutaggio”.
 
Del gruppo, che si è radunato nella tarda mattinata di oggi al Mancini Park Hotel di Roma, non fanno parte il centrocampista del Cagliari Nicolò Barella, passato alla Nazionale A, e il difensore del Parma Alessandro Bastoni, la cui convocazione è stata revocata dopo aver constatato l’indisponibilità per entrambe le gare. Gli Azzurrini hanno iniziato la preparazione nel pomeriggio e domani partiranno per la Slovacchia. “Da queste due amichevoli – ha sottolineato Di Biagio - mi aspetto di vedere una crescita ulteriore da parte dei ragazzi; proveremo soluzioni diverse per arrivare più in là a scelte definitive, ho un gruppo su cui puntare e lavorare in diverse direzioni”. Due battute da parte del tecnico sul “caso” Mandragora: “Ha sbagliato, avrebbe dovuto gestire quello che è accaduto in maniera diversa. Ma la sua convocazione in Under 21 non è una punizione, altrimenti lo avremmo lasciato a casa. La scelta è stata condivisa con il ct Mancini”.
 
L’Under 21 è imbattuta nelle sfide con Slovacchia e Albania: è di 2 successi e altrettanti pareggi il bilancio con la nazionale slovacca, mentre con l’Albania gli Azzurrini hanno collezionato 4 successi e un pareggio nell’ultima amichevole giocata il 10 agosto 2016 a San Benedetto del Tronto.

E’ stata ufficializzata oggi la sede della gara amichevole con il Belgio: la partita si giocherà l’11 ottobre presso lo stadio “Friuli” di Udine alle ore 18.30 (diretta RAI).

L’elenco dei convocati

Portieri: Emil Audero (Sampdoria), Lorenzo Montipò (Benevento), Simone Scuffet (Udinese);
Difensori: Claud Adjapong (Sassuolo), Davide Calabria (Milan), Fabio Depaoli (Chievo Verona), Federico Dimarco (Parma), Sebastiano Luperto (Napoli), Gianluca Mancini (Atalanta), Riccardo Marchizza (Crotone), Giuseppe Pezzella (Udinese), Filippo Romagna (Cagliari);
Centrocampisti: Francesco Cassata (Frosinone), Manuel Locatelli (Sassuolo), Rolando Mandragora (Udinese), Alessandro Murgia (Lazio), Matteo Pessina (Atalanta), Sandro Tonali (Brescia), Luca Valzania (Atalanta);
Attaccanti: Federico Bonazzoli (Padova), Alberto Cerri (Cagliari), Patrick Cutrone (Milan), Andrea Favilli (Genoa), Riccardo Orsolini (Bologna), Vittorio Parigini (Torino), Luca Vido (Perugia).

Staff – Capo delegazione: Massimo Ambrosini; dirigente accompagnatore: Vincenzo Marinelli; Allenatore: Luigi Di Biagio; Assistente allenatore: Massimo Mutarelli; Segretario: Mauro Vladovich; Preparatore atletico: Vito Azzone; Preparatore dei portieri: Antonio Chimenti; Match Analyst: Filippo Lorenzon; Medici: Angelo De Carli e Luca Gatteschi; Massaggiatori: Enzo Paolini e Alfonso Casano; Nutrizionista: Cristian Petri.

Il programma della Nazionale Under 21

Lunedì 3 settembre
Raduno entro le ore 12 presso il ‘Mancini Park Hotel’ di Roma
Ore 13.45 - Incontro con la Stampa (Di Biagio)
Ore 18 - Allenamento presso il Mancini Park Hotel   

Martedì 4 settembre
Ore 10 - Allenamento presso il Mancini Park Hotel (chiuso)
Ore 16.30 - Allenamento presso il Mancini Park Hotel (chiuso)  
Ore 21.40 – Volo Roma-Vienna e trasferimento all’Hotel Amade Chateau Vrakun di Dunajska Streda.

Mercoledì 5 settembre
Ore 13.30 - Incontro con la Stampa (Di Biagio)
Ore 17.30 - Allenamento allo stadio gara (aperto i primi 15 minuti) 

Giovedì 6 settembre
Ore 18.30 - Gara SLOVACCHIA-ITALIA  presso “MOL Arena” Stadium di Dunajska Streda. Al termine del match incontro con la Stampa e trasferimento all’Hotel NHVienna Airport.

Venerdì 7 settembre
Ore 10.30 -  Volo Vienna-Roma e trasferimento al Mancini Park Hotel  
Ore 17.30 - Allenamento (chiuso)  

Sabato 8 settembre
Ore 10.30 - Allenamento presso il Mancini Park Hotel 
Ore 13.30 - Incontro con la Stampa (calciatore)
Ore 17 - Allenamento presso il Mancini Park Hotel 

Domenica 9 settembre
Ore 10.30 - Allenamento presso il Mancini Park Hotel 
Ore 13.30 - Incontro con la Stampa (calciatore)
Ore 17 - Allenamento presso il Mancini Park Hotel 

Lunedì 10 settembre
Ore 12 – Volo Roma-Cagliari e trasferimento al TH Hotel di Cagliari
Ore 15 - Conferenza stampa presso l’Aula Consiliare del Comune di Cagliari
Ore 17.15 – Allenamento presso lo Stadio “Sardegna Arena” di Cagliari (aperto i primi 15 minuti)

Martedì 11 settembre
Ore 18.30 - Gara ITALIA-ALBANIA presso lo Stadio “Sardegna Arena” di Cagliari. Al termine del match incontro con la Stampa.

Azzurre in Belgio per l’ultimo atto delle Qual. Mondiali: diretta sul canale YouTube FIGC

Dopo aver conquistato lo scorso 8 giugno a Firenze il pass per il Mondiale, la Nazionale Femminile affronterà domani a Louvain (ore 17 – diretta streaming sul canale YouTube della Nazionale) le padrone di casa del Belgio nell’ultimo incontro delle qualificazioni a Francia 2019. Dall’alto dei sette successi collezionati nelle sette partite giocate (18 gol realizzati e solo 2 subiti), la squadra di Milena Bertolini cercherà di compiere un percorso netto portando a casa gli ultimi tre punti in palio.

Non sarà facile, sia perché con il campionato non è ancora iniziato e la condizione delle Azzurre non può essere al top sia per gli infortuni che hanno messo fuori causa le varie Bartoli, Schroffeneger, Sabatino e Rosucci. Da sottolineare poi che il Belgio, reduce dal successo ottenuto venerdì in Romania grazie al gol messo a segno nel finale da Ella Van Kerkhoven, è a caccia dei punti utili per raggiungere il play off come una delle quattro migliori seconde classificate.

“Vogliamo concludere al meglio un percorso straordinario – avverte Sara Gama – stiamo preparando questa partita da più di una settimana e non vediamo l’ora di scendere in campo e divertirci: abbiamo disputato diverse amichevoli, ma ci mancano un po’ le partite vere”.

A Louvain sono attesi sugli spalti 20mila spettatori, una cornice di pubblico degna di un Mondiale: “Anche per questo – sottolinea il capitano della Nazionale – il match di domani rappresenta il test ideale per farci abituare a palcoscenici del genere. In questi mesi dobbiamo lavorare per crescere dal punto di vista fisico, tecnico e tattico, ma soprattutto dobbiamo sfruttare partite come quella con il Belgio per rapportarci al meglio ad un grande evento come il Mondiale”.

Il 10 aprile a Ferrara l’Italia superò il Belgio 2-1 in rimonta con i gol di Martina Rosucci e Cristiana Girelli: “Domani mi aspetto una partita dai ritmi alti come quella giocata a Ferrara – dichiara Gama – contro una squadra molto fisica e con ottime individualità. Loro si giocano tanto, ma anche per noi è importante far bene e non solo per il ranking”.

L’elenco delle convocate

Portieri: Laura Giuliani (Juventus), Rosalia Pipitone, Francesca Durante (Fiorentina);
Difensori: Elena Linari (Fiorentina), Martina Lenzini (Sassuolo), Cecilia Salvai (Juventus), Sara Gama (Juventus), Laura Fusetti (Milan), Lisa Boattin (Juventus), Linda Tucceri Cimini (Milan);
Centrocampiste: Aurora Galli (Juventus), *Martina Rosucci (Juventus), Alice Parisi (Fiorentina), Barbara Bonansea (Juventus), Greta Adami (Fiorentina), Eleonora Goldoni (Tennessee State University), Lisa Alborghetti (Milan), Valentina Cernoia (Juventus), Manuela Giugliano;
Attaccanti:  Ilaria Mauro (Fiorentina), Valentina Giacinti (Milan), Cristiana Girelli (Juventus), Martina Piemonte.

*indisponibile, al suo posto convocata Sandy Iannella (Sassuolo)

Staff  – Capo Delegazione: Barbara Facchetti; Commissario Tecnico: Milena Bertolini; Assistente tecnico: Attilio Sorbi; Segretario: Elide Martini; Preparatore atletico: Stefano D’Ottavio; Preparatore dei portieri: Cristiano Viotti; Match Analyst: Marco Mannucci; Medici: Matteo Guzzini, Marco Scarcia; Fisioterapisti: Roberto Cardarelli e Maurizio D’Angelo; Nutrizionista: Natale Gentile.

Calendario, risultati e classifica del Gruppo 6

15 settembre: ITALIA-Moldova 5-0
19 settembre: Romania-ITALIA 0-1
19 settembre: Belgio-Moldova 12-0
20 ottobre: Belgio-Romania 3-2
24 ottobre: ITALIA-Romania 3-0
24 ottobre: Portogallo-Belgio 0-1
24 novembre: Portogallo-Moldova 8-0
28 novembre: Romania-Moldova 3-1
28 novembre: Portogallo-ITALIA 0-1
6 aprile: Moldova-ITALIA 1-3
6 aprile: Belgio-Portogallo 1-1
10 aprile: ITALIA-Belgio 2-1
10 aprile: Moldova-Romania 0-0
8 giugno: ITALIA-Portogallo 3-0
12 giugno: Romania-Portogallo 1-1
12 giugno: Moldova-Belgio 0-7
30 agosto: Moldova-Portogallo 0-7
31 agosto: Romania-Belgio 0-1
4 settembre: Portogallo-Romania
4 settembre: Belgio-ITALIA

Classifica: ITALIA 21 punti (7 gare giocate), Belgio 16 (7), Portogallo 8 (7), Romania 5 (7), Moldova 1 (8).
 

Pagine