FIGC

Italia-Ucraina: venerdì a Genova conferenza stampa con il Ct Mancini e il sindaco Bucci

Venerdì 5 ottobre alle ore 12, presso il Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi in via Garibaldi a Genova, è in programma la conferenza stampa di presentazione della gara amichevole Italia-Ucraina, che si giocherà allo stadio ‘Luigi Ferraris’ di Genova il prossimo 10 ottobre.
 
La conferenza, a cui parteciperanno il sindaco di Genova Marco Bucci, il direttore generale della FIGC nonché vice presidente UEFA Michele Uva e il Commissario tecnico della Nazionale Italiana Roberto Mancini, sarà anche l’occasione per presentare, oltre alle attività di promozione legate alla gara, le iniziative decise dalla Federazione, insieme al Comune, per portare solidarietà alla popolazione genovese duramente colpita dalla tragedia dello scorso 14 agosto.

Poker all’esordio nelle qualificazioni europee, l’Italia avanza verso la Fase elite

Inizia con un successo il cammino della Nazionale Under 19 Femminile nella prima fase di qualificazione al Campionato Europeo. A Balchik, città costiera affacciata sul Mar Nero, le Azzurrine battono 4-0 le padrone di casa della Bulgaria e conquistano i primi tre punti nel girone: un altro successo giovedì con la Romania, sconfitta 2-0 dal Portogallo nell’altra gara del Gruppo 11, permetterebbe alla squadra di Sbardella di ipotecare la qualificazione alla Fase elite con un turno di anticipo.

Dopo essere passata in vantaggio al 34’ con Elisa Polli, uscita sette minuti più tardi a causa di un infortunio, l’Italia ha raddoppiato in chiusura di primo tempo grazie ad un calcio di rigore concesso per un atterramento ai danni di Angelica Soffia e trasformato dalla neo entrata Melissa Bellucci. Al 10’ della ripresa la centrocampista della Juventus su cross di Soffia si è ripetuta realizzando la sua personale doppietta, poi nel recupero la sua compagna in maglia bianconera Flavia Devoto ha fissato il risultato sul 4-0.

“Le ragazze sono state brave – l’analisi del tecnico Enrico Sbardella – perché su un campo fangoso e pesante e contro una squadra che si difendeva con dieci calciatrici nella propria metà campo non era semplice costruire l’azione. Con pazienza e attraverso triangolazioni sullo stretto siamo riusciti a confezionare quattro gol e a portare a casa una vittoria meritata. L’unica nota stonata è l’infortunio di Polli, che rappresenta per noi una risorsa molto importante: adesso farà gli accertamenti del caso, speriamo che non si tratti di nulla di grave”.

*Calendario, risultati e classifica del Gruppo 11
 
Prima giornata (1° ottobre)
Romania-Portogallo 0-2
Bulgaria-ITALIA 0-4

Classifica: ITALIA e Portogallo 3 punti, Romania e Bulgaria 0
 
Seconda giornata (4 ottobre)
ITALIA-Romania (ore 14 - Albena)
Bulgaria-Portogallo (ore 14.30 - Balchik)
 
Terza giornata (7 ottobre)
Portogallo-ITALIA (ore 14 - Albena)
Bulgaria-Romania (ore 14 - Balchik)
 
*si qualificano alla Fase elite del Campionato Europeo le prime due squadre di ogni gruppo più le due squadre terze classificate con i migliori risultati con le prime due classificate del proprio gruppo.

Per vedere gli highlights della partita clicca qui

Trasmesso alle componenti federali il parere del Collegio di Garanzia sulla legge 8/2018

Il Commissario Straordinario della FIGC, Roberto Fabbricini, ha trasmesso a tutte le componenti federali il parere reso in data odierna dalla Sezione Consultiva del Collegio di Garanzia dello Sport, in ordine all'interpretazione della legge 8/2018.

Il parere assume particolare rilievo poiché emesso dallo stesso organo che sarà deputato a svolgere la “preliminare verifica” dei requisiti di legge in capo ai Consiglieri federali designati dalle componenti medesime e ai futuri candidati alla Presidenza federale.

Sono in vendita i biglietti per la sfida di Supercoppa tra Juventus e Fiorentina

È iniziata la vendita dei biglietti per la gara valida per la Supercoppa Femminile tra Juventus e Fiorentina Women in programma sabato 13 ottobre (ore 20.45) allo stadio ‘Alberto Picco’ di La Spezia. I tagliandi potranno essere acquistati presso i punti vendita della ETES (clicca qui) e sul sito www.etes.it. Una promozione speciale interessa gli Under 12 (nati entro il 9 ottobre 2006), che potranno assistere al match pagando il biglietto al prezzo ridotto di 1 euro.

Sabato 13 ottobre verrà aperta la biglietteria presso i botteghini dello stadio ‘Alberto Picco’ dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 fino all’inizio del primo tempo.
  
I prezzi dei biglietti sono i seguenti:
 
TRIBUNA Euro 5,00 TRIBUNA RIDOTTO UNDER 12 Euro 1,00 GRADINATA DISTINTI Euro 5,00 GRADINATA DISTINTI RIDOTTO UNDER 12 Euro 1,00
I titolari delle tessere federali e delle tessere CONI valide per il 2018 con diritto al posto in Tribuna d'Onore potranno accedere alla stessa a presentazione della tessera federale – fino ad esaurimento dei posti disponibili e ritirando il tagliando d’ingresso presso il botteghino sito in Viale N. Fieschi incrocio Viale dei Pioppi - nella giornata di venerdì 12 ottobre dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.          
 
I titolari delle tessere federali e delle tessere CONI valide per il 2018 non aventi diritto al posto in Tribuna d'Onore avranno accesso alla Gradinata Distinti a presentazione della tessera federale – fino ad esaurimento dei posti disponibili e ritirando il tagliando d’ingresso presso il botteghino sito in Viale N. Fieschi incrocio Viale dei Pioppi - nella giornata di venerdì 12 ottobre dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.          

UEFA Nations League: il tedesco Felix Zwayer dirigerà il match con la Polonia

Il tedesco Felix Zwayer è stato designato per dirigere Italia-Polonia, il match d’esordio della Nazionale nella UEFA Nations League in programma venerdì 7 settembre (ore 20.45) allo stadio ‘Renato Dall’Ara’ di Bologna. Arbitro internazionale dal giugno 2012, è stato selezionato come VAR dalla FIFA in occasione della Fase finale della Coppa del Mondo di Russia 2018.
Sono di nazionalità tedesca anche gli altri componenti della squadra arbitrale: gli assistenti saranno Thorsten Schiffner e Marco Achmuller, gli addizionali Daniel Siebert e Sascha Stegemann, mentre il quarto ufficiale sarà Markus Haecker.

Azzurrini in Slovacchia. Oggi pomeriggio allenamento al “Mol Arena” di Dunajska Streda

Ultimata la preparazione a Roma, l’Under 21 ha raggiunto ieri sera Dunajska Streda, la città della Slovacchia che domani ospiterà la prima gara amichevole della stagione (‘MOL Arena’ ore 18.30 - diretta Rai2). Dopo Nicolò Barella passato alla Nazionale A, e Alessandro Bastoni, il tecnico Gigi Di Biagio ha dovuto rinunciare anche al centrocampista del Brescia Sandro Tonali, che ha lasciato il ritiro a causa del persistere dei problemi legati all'infortunio riportato nel club di appartenenza.
 
La squadra azzurra riprenderà la preparazione oggi pomeriggio. Alle 13.30 è in programma la conferenza stampa dell’allenatore.
 
L’elenco dei convocati

Portieri: Emil Audero (Sampdoria), Lorenzo Montipò (Benevento), Simone Scuffet (Udinese);
Difensori: Claud Adjapong (Sassuolo), Davide Calabria (Milan), Fabio Depaoli (Chievo Verona), Federico Dimarco (Parma), Sebastiano Luperto (Napoli), Gianluca Mancini (Atalanta), Riccardo Marchizza (Crotone), Giuseppe Pezzella (Udinese), Filippo Romagna (Cagliari);
Centrocampisti: Francesco Cassata (Frosinone), Manuel Locatelli (Sassuolo), Rolando Mandragora (Udinese), Alessandro Murgia (Lazio), Matteo Pessina (Atalanta), Luca Valzania (Atalanta);
Attaccanti: Federico Bonazzoli (Padova), Alberto Cerri (Cagliari), Patrick Cutrone (Milan), Andrea Favilli (Genoa), Riccardo Orsolini (Bologna), Vittorio Parigini (Torino), Luca Vido (Perugia).

Staff – Capo delegazione: Massimo Ambrosini; dirigente accompagnatore: Vincenzo Marinelli; Allenatore: Luigi Di Biagio; Assistente allenatore: Massimo Mutarelli; Segretario: Mauro Vladovich; Preparatore atletico: Vito Azzone; Preparatore dei portieri: Antonio Chimenti; Match Analyst: Filippo Lorenzon; Medici: Angelo De Carli e Luca Gatteschi; Massaggiatori: Enzo Paolini e Alfonso Casano; Nutrizionista: Cristian Petri.

Il programma della Nazionale Under 21

Mercoledì 5 settembre
Ore 13.30 - Incontro con la Stampa (Di Biagio)
Ore 17.30 - Allenamento allo stadio gara (aperto i primi 15 minuti) 

Giovedì 6 settembre
Ore 18.30 - Gara SLOVACCHIA-ITALIA  presso “MOL Arena” Stadium di Dunajska Streda. Al termine del match incontro con la Stampa e trasferimento all’Hotel NHVienna Airport.

Venerdì 7 settembre
Ore 10.30 -  Volo Vienna-Roma e trasferimento al Mancini Park Hotel  
Ore 17.30 - Allenamento (chiuso)  

Sabato 8 settembre
Ore 10.30 - Allenamento presso il Mancini Park Hotel 
Ore 13.30 - Incontro con la Stampa (calciatore)
Ore 17 - Allenamento presso il Mancini Park Hotel 

Domenica 9 settembre
Ore 10.30 - Allenamento presso il Mancini Park Hotel 
Ore 13.30 - Incontro con la Stampa (calciatore)
Ore 17 - Allenamento presso il Mancini Park Hotel 

Lunedì 10 settembre
Ore 12 – Volo Roma-Cagliari e trasferimento al TH Hotel di Cagliari
Ore 15 - Conferenza stampa presso l’Aula Consiliare del Comune di Cagliari
Ore 17.15 – Allenamento presso lo Stadio “Sardegna Arena” di Cagliari (aperto i primi 15 minuti)

Martedì 11 settembre
Ore 18.30 - Gara ITALIA-ALBANIA presso lo Stadio “Sardegna Arena” di Cagliari. Al termine del match incontro con la Stampa
 

Il Belgio nega all’Italia l’ottava vittoria. Bertolini: “Ci è mancata la determinazione”

Con la qualificazione al Mondiale di Francia già in tasca e un percorso di sette successi collezionati nelle sette partite giocate (18 gol realizzati e solo 2 subiti), l’Italia femminile inciampa davanti all’ultimo, ininfluente, ostacolo. A Louvain, in casa del Belgio, le Azzurre lasciano l’intera posta e incassano la loro prima sconfitta (2-1), subendo lo stesso numero di reti collezionate fino ad oggi.

Partita strana, dettata dalle condizioni fisiche non ancora al top della squadra di Milena Bertolini e dalle assenze importanti di Bartoli, Rosucci, Sabatino e Guagni. L’Italia parte con il 4-3-3: Giuliani in porta, in difesa Gama, salvai, Linari e Boattin, a centrocampo Cernoia, Giugliano, Galli, in attacco Girelli, Alborghetti e Bonansea. Passano 6 minuti e il Belgio trova il colpo vincente: cross dalla destra sul secondo palo per Vanmechelen che in corsa spedisce in rete.

Le Azzurre appaiono meno frizzanti e volitive del solito. Decisamente più motivato il Belgio che, reduce dal successo ottenuto venerdì scorso in Romania grazie al gol messo a segno nel finale da Ella Van Kerkhoven, è a caccia dei punti utili per raggiungere il play off come una delle quattro migliori seconde classificate.

Dopo lo svantaggio, il ct Bertolini riposiziona la squadra con un 4-4-2. Le Azzurre prendono ritmo e coraggio e al 31’ un fallo da dietro su Alborghetti viene punito giustamente con un calcio di rigore dall’arbitro francese Guillemin: dal dischetto Cristiana Girelli, autrice di uno dei due gol realizzati nella gara di andata del 10 aprile a Ferrara, spiazza Evrard, pareggia il conto e porta a 27 il suo bottino di gol in maglia azzurra.
Quattro minuti dopo arriva la risposta delle padrone di casa, ancora con Vanmechelen e con un’azione fotocopia della prima rete. Il primo tempo si chiude così con il Belgio in vantaggio per 2-1 e un’occasione mancata al 46’ dalla solita Girelli che non trova la porta.

La ripresa si apre con Giacinti in campo al posto di Galli. E’ proprio l’ultima entrata a creare e sciupare una ghiotta occasione al 9’. Pronta la replica del Belgio con Philtjens che fallisce il bersaglio. Secondo cambio azzurro al 19’ con l’ingresso di Goldoni al posto di Cernoia. Poche le azioni degne di nota: al 34’ un colpo di testa al lato di De Caigny, al 44’ doppio miracolo di Evrard prima su colpo di testa di Girelli e poi su Giacinti.

“Oggi – questo il commento del ct Bertolini a fine gara – non abbiamo giocato con la determinazione e la fame delle scorse partite, abbiamo anche sbagliato alcuni passaggi. Col passare dei minuti è subentrata la paura ed è stato un rincorrere. Questa partita ci deve insegnare che non dobbiamo perdere quei requisiti di umiltà, compattezza di squadra e determinazione che ci hanno fatto vincere finora”.
 
Risultati e classifica del Gruppo 6

15 settembre: ITALIA-Moldova 5-0
19 settembre: Romania-ITALIA 0-1
19 settembre: Belgio-Moldova 12-0
20 ottobre: Belgio-Romania 3-2
24 ottobre: ITALIA-Romania 3-0
24 ottobre: Portogallo-Belgio 0-1
24 novembre: Portogallo-Moldova 8-0
28 novembre: Romania-Moldova 3-1
28 novembre: Portogallo-ITALIA 0-1
6 aprile: Moldova-ITALIA 1-3
6 aprile: Belgio-Portogallo 1-1
10 aprile: ITALIA-Belgio 2-1
10 aprile: Moldova-Romania 0-0
8 giugno: ITALIA-Portogallo 3-0
12 giugno: Romania-Portogallo 1-1
12 giugno: Moldova-Belgio 0-7
30 agosto: Moldova-Portogallo 0-7
31 agosto: Romania-Belgio 0-1
4 settembre: Belgio-ITALIA 2-1
4 settembre: Portogallo-Romania

Classifica: ITALIA 21 punti, Belgio 19, Portogallo 8, Romania 5, Moldova 1.
 
 

Pagine