FIGC

Da lunedì sarà online la nuova piattaforma web della FIGC

Sarà online da lunedì 8 ottobre la nuova piattaforma web figc.it, che verrà presentata ufficialmente al Centro Tecnico Federale di Coverciano alla presenza del direttore generale FIGC e vice presidente UEFA Michele Uva e del Ct della Nazionale Roberto Mancini nel corso dell’evento ‘Azzurri Partner Day’.
 
Il nuovo portale Multimediale e Multicanale, il più importante progetto della FIGC sulla comunicazione digitale, riunisce le proprietà digitali della Federazione facendo nascere un vero e proprio hub del calcio italiano, nel quale confluiranno i contenuti finora disponibili su diverse piattaforme. In un unico accesso, infatti, sono stati riallineati i precedenti siti della FIGC, del Settore Giovanile e Scolastico, del Calcio femminile (già presenti su figc.it), del Settore Tecnico (settoretecnico.figc.it), del Museo del Calcio (museodelcalcio.it), di Vivo Azzurro (vivoazzurro.it) e il servizio di Biblioteca sul calcio (biblioteca.figc.it), arricchiti da funzionalità e servizi dedicati e da contenuti esclusivi.
 
Sviluppata insieme alla ATI Elog/Prisma, la nuova piattaforma web della FIGC avrà un impatto innovativo per tutti i target, con l’obiettivo di accrescere la partecipazione, il coinvolgimento e il traffico sul portale. Il superamento della precedente frammentazione sul web, permetterà inoltre alla FIGC di garantire un’unica e uniforme linea di comunicazione visuale, riorganizzare meglio i tanti contenuti prodotti, facilitandone la fruizione. Molta attenzione è stata riservata alla creatività, all’usabilità e all’accessibilità, al fine di veicolare e rafforzare l’identità della Federazione, supportare gli utenti nella fruizione delle informazioni, accrescere la percezione dei valori e favorire la comunicazione destinata ai diversi target.
 
 

TFN: inammissibile il ricorso della Serie B sulle seconde squadre

Il Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare presieduto da Cesare Mastrocola ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dalla Lega Serie B, con cui si chiedeva che venisse accertata e dichiarata l’invalidità e/o illegittimità e, conseguentemente l’annullamento e/o la revoca della delibera del Commissario Straordinario della FIGC, pubblicata l’11 maggio 2018 giusta Comunicato Ufficiale n. 42, nonché tutti gli atti ad essa prodromici e consequenziali, con la quale il Commissario Straordinario della FIGC ha consentito alle Società di Serie A di iscrivere le proprie seconde squadre al campionato di Serie C, in presenza di determinate condizioni, in caso di carenza di organico nel medesimo campionato nella stagione 2018/2019.

La parte ricorrente lamentava la possibilità per la seconda squadra, al termine del campionato di Serie C, di poter essere promossa al campionato di serie B, con la conseguenza che sin dal campionato 2019/2020 una seconda squadra potrebbe partecipare al campionato di Serie B.
 
Per consultare il dispositivo clicca qui

L’11 ottobre a Genk amichevole con il Belgio: cinque novità tra i convocati

A poco più di un mese di distanza dal successo in amichevole in casa della Serbia (2-0 con i gol di Alessandro Sala ed Elia Petrelli), la Nazionale Under 18 tornerà in campo giovedì 11 ottobre (ore 18) a Genk per affrontare il Belgio.

Per il quarto impegno della stagione il tecnico Daniele Franceschini ha convocato 20 calciatori classe 2001, chiamando per la prima volta i difensori Niccolò Bellucci (Sassuolo), Lorenzo Colombini (Inter) e Francesco Semeraro (Roma) e gli attaccanti Riccardo Tonin (Milan) ed Eric Lirussi (Udinese).

L’elenco dei convocati

Portieri: Federico Brancolini (Fiorentina), Matteo Soncin (Milan);
Difensori: Leonardo Raggio (Genoa), Francesco Semeraro (Roma), Giorgio Brogni (Atalanta), Niccolò Bellucci (Sassuolo), Fabio Ponsi (Fiorentina), Lorenzo Colombini (Inter);
Centrocampisti: Emmanuel Gyabuaa (Atalanta), Devid Bouah (Roma), Giuseppe Leone (Juventus), Nicolò Rovella (Genoa), Samuele Ricci (Empoli), Alessandro Sala (Milan);
Attaccanti: Davide Angelo Ghislandi (Atalanta), Alessandro Cortinovis (Atalanta), Riccardo Tonin (Milan), Edoardo Vergani (Inter), Andrea Mattioli (Sassuolo), Eric Lirussi (Udinese).

Staff – Allenatore: Daniele Franceschini; Assistente allenatore: Elvis Abbruscato; Segretario: Massimo Petracchini; Preparatore atletico: Mattia Modonutti; Preparatore dei portieri: Davide Quironi; Medici: Andrea Redler ed Emanuele Fabrizi; Fisioterapista: Angelo Cartocci.

L’Italia cala un altro poker: il 4-0 alla Romania vale il pass per la Fase elite dell’Europeo

Bastano 180 minuti alla Nazionale Under 19 Femminile per conquistare la qualificazione alla Fase elite del Campionato Europeo. Dopo il netto successo all’esordio con le padrone di casa della Bulgaria, ad Albena le Azzurrine battono 4-0 anche la Romania e accedono alla seconda fase dell’Europeo con un turno di anticipo. E così il match di domenica (ore 14) con il Portogallo servirà solo a stabilire chi vincerà il girone, con l’Italia che avrà a disposizione due risultati su tre: “Ma non giocheremo per il pareggio – avverte il tecnico Enrico Sbardella – anche perché voglio fare bottino pieno. Mi sono complimentato con le ragazze per la prestazione, ma negli spogliatoi ho anche detto che una squadra come la nostra, che ambisce ad arrivare per il terzo anno consecutivo alla Fase finale, deve chiudere il girone al primo posto”.

Senza Elisa Polli, ferma ai box a causa dell’infortunio accusato con la Bulgaria, nel primo tempo l’Italia non riesce a scardinare il muro eretto dalla Romania e rischia anche di andare sotto, con Camilla Forcinella che salva la porta Azzurra. Sbardella si gioca così la carta Melissa Bellucci, che ancora una volta entra in campo a partita in corso e conferma il suo feeling con il gol: dopo la doppietta messa a segno lunedì, la centrocampista della Juventus si prende la scena realizzando altre due reti e fornendo l’assist per il 2-0 di Giada Greggi.

È lei a sbloccare il risultato al 60’ sull’angolo calciato da Sofia Colombo e a servire dieci minuti più tardi a Greggi il pallone del raddoppio. All’80’ Chiara Ripamonti firma il 3-0 e all’85’ Bellucci cala il poker raccogliendo il cross dalla sinistra di Greta Maretti, all’esordio con l’Under 19: “Melissa può spaccare le partite con le sue giocate illuminanti – sottolinea Sbardella – sta esprimendo tutte le sue qualità e quando entra fa la differenza. Mi ricorda molto Manuela Giugliano, può crescere ancora molto e il 4-2-3-1 le permette di muoversi da vero numero 10”. Partita dopo partita la squadra sta trovando la propria identità: “Ci sono molte ragazze nuove e siamo ancora un cantiere aperto. Ma la nostra è una squadra duttile, in grado di cambiare faccia rapidamente. Tatticamente stiamo studiando il sistema migliore per esprimerci e il 4-2-3-1 è un modulo che si adatta bene alle caratteristiche delle ragazze”.

*Calendario, risultati e classifica del Gruppo 11
 
Prima giornata (1° ottobre)
Romania-Portogallo 0-2
Bulgaria-ITALIA 0-4

Seconda giornata (4 ottobre)
ITALIA-Romania 4-0
Bulgaria-Portogallo 2-2

Classifica: ITALIA 6 punti, Portogallo 4, Bulgaria 1, Romania 0

Terza giornata (7 ottobre)
Portogallo-ITALIA (ore 14 - Albena)
Bulgaria-Romania (ore 14 - Balchik)
 
*si qualificano alla Fase elite del Campionato Europeo le prime due squadre di ogni gruppo più le due squadre terze classificate con i migliori risultati con le prime due classificate del proprio gruppo.

Inizia il cammino nelle qualificazioni europee: il 10 ottobre a Tallinn l’esordio con l’Estonia

Dopo l’entusiasmante cavalcata della scorsa stagione, culminata il 29 luglio in Finlandia nella finale europea persa con il Portogallo ai tempi supplementari, la Nazionale Under 19 si appresta a scendere in campo per le prima fase di qualificazione al torneo continentale.

Il tecnico Federico Guidi ha convocato 20 calciatori, che si raduneranno nella serata di domenica a Novegro di Segrate (MI) e lunedì partiranno alla volta di Tallinn: l’Italia farà il suo esordio nelle qualificazioni con i padroni di casa dell’Estonia mercoledì 10 ottobre (ore 15 locali, 14 italiane), sabato 13 affronterà la Finlandia (ore 15 locali, 14 italiane) e martedì 16 ottobre (ore 15 locali, 14 italiane) se la vedrà con la Danimarca. Le prime due classificate del girone otterranno il pass per la Fase elite in programma il prossimo marzo.

L’elenco dei convocati

Portieri: Marco Carnesecchi (Atalanta), Alessandro Russo (Genoa);
Difensori: Nicolò Armini (Lazio), Raoul Bellanova (Milan), Davide Bettella (Atalanta), Antonio Candela (Genoa), Gabriele Corbo (Bologna), Paolo Gozzi Iweru (Juventus), Jean Freddi Greco (Roma);
Centrocampisti: Nicolò Fagioli (Juventus), Lorenzo Gavioli (Inter), Marco Pompetti (Inter), Manolo Portanova  (Juventus), Sandro Tonali (Brescia);
Attaccanti: Davide Merola (Inter), Vincenzo Millico (Torino), Elia Petrelli (Juventus), Roberto Piccoli (Atalanta), Giacomo Raspadori (Sassuolo), Alessio Riccardi (Roma).

Staff - Capo Delegazione: Evaristo Beccalossi; Coordinatore Nazionali Giovanili, Maurizio Viscidi; Allenatore: Federico Guidi; Assistente Allenatore: Bernardo Corradi; Segretario: Aldo Blessich; Preparatore Atletico: Luca Coppari; Preparatore dei Portieri: Graziano Vinti; Match analyst: Marco Mannucci; Medici: Vincenzo Santoriello e Lorenzo Ticca; Fisioterapista: Giuseppe Galli; Tutor scolastici: Stefano Presciutti e Michele Magni.
 
Il calendario del Gruppo 2

Prima giornata (10 ottobre)
ITALIA-Estonia (ore 15 locali, 14 italiane – Rakvere)
Finlandia-Danimarca (ore 15 locali, 14 italiane– Tallinn)

Seconda giornata (13 ottobre)
ITALIA-Finlandia (ore 15 locali, 14 italiane – Tallinn)
Danimarca-Estonia (ore 15 locali, 14 italiane – Rakvere)

Terza giornata (16 ottobre)
Estonia-Finlandia (ore 15 locali, 14 italiane  – Rakvere)
ITALIA-Danimarca (ore 15 locali, 14 italiane – Tallinn)
 
*si qualificano alla Fase elite del Campionato Europeo le prime due classificate di ogni gruppo

Pagine