FIGC

Di Biagio: “Il Belgio è la squadra giusta per valutare a che punto siamo”

A otto mesi dall’inizio del Campionato Europeo che l’Italia ospiterà insieme a San Marino, la Nazionale Under 21 riprende la marcia di avvicinamento al torneo continentale da Udine, una delle città in cui si svolgerà la Fase finale dell’Europeo, Un altro doppio impegno per gli Azzurrini dopo le due amichevoli disputate a settembre in casa della Slovacchia (sconfitta 3-0) e a Cagliari contro l’Albania (vittoria 3-1).

La squadra di Di Biagio scenderà in campo per la prima delle due gare giovedì 11 ottobre (ore 18.30 – diretta su Rai 2) allo stadio ‘Friuli’ contro il Belgio, mentre lunedì 15 (ore 18.30 – diretta su Rai 2) affronterà la Tunisia allo stadio ‘Romeo Menti’ di Vicenza. Nell’Under, che si è radunata ieri sera a Bologna, ci sono quattro volti nuovi tra i 25 convocati: prima chiamata per i ‘romanisti’ Luca Pellegrini e Nicolò Zaniolo, per il centrocampista della Cremonese Gaetano Castrovilli e per l’attaccante della Juventus Moise Kean, mentre il difensore del Parma Alessandro Bastoni è alla sua seconda convocazione dopo essere stato costretto a lasciare il ritiro in occasione delle gare dello scorso settembre. “Come sempre – ha dichiarato il tecnico azzurro nella conferenza stampa di oggi - abbiamo convocato i migliori giocatori che possono servire in questo momento, quindi ritengo che avremo la possibilità di vedere qualcosa di nuovo, c’è posto e disponibilità nei confronti di tutti. Da qui all’Europeo tutti hanno la possibilità di guadagnarsi un posto. Le convocazioni si fanno condividendole con le altre squadre, con la Nazionale A, con l’Under 20 e con l’Under 19 che sono impegnate in contemporanea. In tanti raduni capita che non vengono chiamati giocatori che magari potrebbero stare con noi, ma dietro a certe scelte c’è un discorso che noi conosciamo bene. In ogni caso siamo consapevoli di cosa abbiamo bisogno e di cosa stiamo cercando”.

Rispetto al raduno di settembre, qualche giovane ha avuto più spazio nel proprio club: “Noi speriamo sempre – prosegue Di Biagio - che loro possano giocare molto di più, perché in campo li vediamo poco e questo è un dato di fatto. Noi siamo comunque qui a lavorare per trovare delle soluzioni, provare qualcosa di nuovo e magari per loro può essere una vetrina che li porta a giocare di più nei club, come è successo a Di Marco. Sono curioso, ma soprattutto contento, di affrontare il Belgio a questo punto della stagione: loro sono molto forti e ci offrono la possibilità di testare il nostro momento contro una squadra di livello”.

In raduno a Bologna, l’Under sta preparandosi al prossimo Europeo lavorando presso le strutture che ospiteranno la manifestazione di giugno: “Ci troviamo a meraviglia – conclude il tecnico - stiamo sperimentando quelle che poi saranno le sedi, i campi e le strutture dell'Europeo di giugno, è un modo importante di avvicinarci a questo appuntamento”.
 
L’elenco dei convocati
 
Portieri:: Emil Audero (Sampdoria), Lorenzo Montipò (Benevento), Simone Scuffet (Udinese);
Difensori: Claud Adjapong (Sassuolo), Alessandro Bastoni (Parma), Davide Calabria (Milan), Sebastiano Luperto (Napoli), Gianluca Mancini (Atalanta), Luca Pellegrini (Roma); Giuseppe Pezzella (Udinese), Filippo Romagna (Cagliari);
Centrocampisti: Gaetano Castrovilli (Cremonese), Manuel Locatelli (Sassuolo); Rolando Mandragora (Udinese), Alessandro Murgia (Lazio), Matteo Pessina (Atalanta), Luca Valzania (Atalanta), Nicolò Zaniolo (Roma);
Attaccanti: Federico Bonazzoli (Padova), Simone Edera (Torino), Andrea Favilli (Genoa), Moise Kean (Juventus), Riccardo Orsolini (Bologna), Vittorio Parigini (Torino), Luca Vido (Perugia).

Staff – Capo delegazione: Massimo Ambrosini: Allenatore: Luigi Di Biagio; Dirigente accompagnatore: Vincenzo Marinelli; Coordinatore della Nazionali giovanili: Maurizio Viscidi; Segretario: Mauro Vladovich; Assistenti allenatore: Massimo Mutarelli e Carmine Nunziata; Preparatore atletico: Vito Azzone; Preparatore dei portieri: Antonio Chimenti; Match analyst: Filippo Lorenzon; Medici: Angelo De Carli e Luca Gatteschi; Fisioterapisti: Enzo Paolini, Alfonso Casano ed Emiliano Bozzetti; Nutrizionista: Cristian Petri.

Il programma


Lunedì 8 ottobre
Ore 13.00 Incontro con la Stampa in Hotel (Di Biagio)
Ore 16.00 Allenamento presso il Centro Tecnico Niccolò Galli (chiuso)

Martedì 9 ottobre
Ore 10.15 Allenamento presso il Centro Tecnico Niccolò Galli (chiuso)
Ore 13.15 Incontro con la Stampa in Hotel (calciatore)
Ore 16.15 Allenamento presso il Centro Tecnico Niccolò Galli (chiuso)

Mercoledì 10 ottobre
Ore 9.30 trasferimento presso l’Hotel Là di Moret di Udine
Ore 14.30 Conferenza stampa presso la Sala del Popolo del Comune di Udine
Ore 17.15 Allenamento allo stadio “Friuli” di Udine (aperto i primi 15 minuti) 

Giovedì 11 ottobre
Ore 18.30 Gara ITALIA-BELGIO presso lo Stadio “Friuli”  di Udine
Al termine del match incontro con la Stampa.

Venerdì 12 ottobre
Ore 11.15 Allenamento presso Centro Sportivo Udinese (chiuso)

Sabato 13 ottobre
Ore 17.00 Allenamento presso Centro Sportivo Udinese (chiuso)

Domenica 14 ottobre
Ore 10.00 trasferimento presso il Tiepolo Hotel di Vicenza
Ore 13.30 Incontro con la Stampa in Hotel (Di Biagio)
Ore 17.15 Allenamento presso lo Stadio “Menti” (aperto i primi 15 minuti) 

Lunedì 15 ottobre
Ore 18.30 Gara ITALIA-TUNISIA presso lo Stadio “Menti” di Vicenza.
Al termine del match incontro con la Stampa.

Assemblea Elettiva del 22 ottobre: depositata in FIGC la candidatura di Gabriele Gravina

Il presidente della Lega Pro Gabriele Gravina ha depositato la propria candidatura alla presidenza della FIGC corredata dal programma entro il termine stabilito dal regolamento, ovvero 15 giorni prima dell’Assemblea Elettiva convocata per lunedì 22 ottobre (alle ore 8.30 in prima convocazione e alle ore 11 in seconda convocazione) presso l’Hotel Hilton Rome Airport di Fiumicino.

 
Per consultare il programma di Gabriele Gravina clicca qui

Oggi le prime aperture dei nuovi Centri Federali Territoriali

Riprende l'attività dei Centri Federali Territoriali su tutto il territorio nazionale da parte della FIGC, che inaugurerà oggi le prime quattro strutture del nuovo ciclo di aperture a  Ceglie Messapica (Brindisi), Cosenza, Casola di Napoli e Piacenza, a cui seguiranno ulteriori 9 sedi per lo sviluppo de calcio giovanile italiano. L’11 ottobre sarà il turno di Grosseto, il 12 ottobre di Grumolo della Abbadesse (Vicenza), il 13 ottobre di San Martino Buon Albergo (Verona), il 16 ottobre di Quarto Oggiaro (Milano), Corticella (Bologna), Locride (Reggio Calabria), Monte Compatri (Roma) e Silvi (Teramo) e il 19 ottobre di Capo d’Orlando (Messina), dando così seguito al programma di formazione tecnica per giovani calciatori e calciatrici. Con i nuovi 13 CFT, il programma tecnico avviato dalla FIGC e finalizzato a sviluppare presidi territoriali per la formazione dei giovani calciatori e degli educatori giovanili raggiunge quota 50 poli d’eccellenza operativi in tutta Italia.
 
Con l’avvio del programma di sviluppo territoriale la FIGC intende svolgere un ruolo sempre più rilevante nella formazione tecnica dei giovani calciatori attraverso il monitoraggio dell’attività nel medio-lungo termine e lo sviluppo di un percorso di formazione tecnico-sportiva ed educativo coordinato dal Settore Giovanile e Scolastico. Tra gli obiettivi primari dei nuovi presidi territoriali, quello di elevare il livello tecnico e dirigenziale dei soggetti operanti nel calcio giovanile, il miglioramento del livello di performance tecnico-atletica e comportamentale degli atleti disponibili, il consolidamento dell’alleanza educativa e la valorizzazione del triangolo relazionale Genitori-Figli-Allenatore.
 
Ogni singolo CFT è diretto da un coordinatore tecnico e da un responsabile organizzativo, che guidano uno staff composto da allenatori abilitati con lo scopo di monitorare lo sviluppo dei giovani atleti del territorio e dedicarsi alla loro crescita tecnica nel corso degli allenamenti settimanali, in modo da fornire un’ulteriore attività formativa di eccellenza parallela a quella svolta con i rispettivi club.
 
Il programma è distinto in base alla fasce di età coinvolte e prevede un’attività settimanale (il lunedì) nel corso della quale è prevista la formazione di un gruppo di 50 calciatori Under 13, 25 calciatori Under 14 e di un gruppo di 25 calciatrici Under 15. Il programma prevede inoltre la formazione degli allenatori delle società coinvolte e il loro supporto didattico attraverso la figura di un ‘tutor’ dedicato nonché la partecipazione diretta delle famiglie nel percorso sportivo-educativo rivolto ai ragazzi attraverso incontri periodici, workshop e laboratori esponenziali coordinati dallo staff di psicologi presenti in ogni presidio.

La stagione in partenza vede inoltre l’inserimento di un nuovo modulo sviluppato il sabato mattina e rivolto alle fasce di base dei piccoli amici, primi calci e pulcini. L’attività in questo caso si sviluppa attraverso raggruppamenti di squadre delle categorie interessate e specifici incontri di formazione dedicati all'educazione tecnica dei calciatori di età compresa tra i 5 e i 10 anni.

Attraverso il programma di sviluppo territoriale, Il Settore Giovanile e Scolastico della FIGC stima di monitorare a regime sull’intero territorio nazionale circa 20.000 ragazzi e ragazze all’anno per il tramite di 1200 tecnici qualificati, 3500 riunioni e incontri informativi e oltre 30 mila ore di lavoro dedicate.

 L’attività dei Centri Federali Territoriali è sostenuta dal partner tecnico PUMA e dagli sponsor Ferrero, attraverso il progetto di responsabilità sociale Kinder +Sport Joy of Moving, FIAT e Eni.

Scarica la cartella stampa

Nazionale U19 Femminile: battuto anche il Portogallo, l’Italia vola da prima alla Fase elite dell’Europeo

Con un gran gol di Valentina Puglisi la Nazionale Under 19 Femminile supera 1-0 le pari età del Portogallo e chiude al primo posto a punteggio pieno il girone della prima fase di qualificazione al Campionato Europeo.

Dopo aver conquistato il pass per la Fase elite con un turno di anticipo grazie ai netti successi con le padrone di casa della Bulgaria e con la Romania, le Azzurrine riescono quindi a fare percorso netto mantenendo la porta inviolata: ad Albena decide la rete realizzata al 13’ della ripresa dalla centrocampista della Juventus Valentina Puglisi, a segno con una conclusione dalla distanza che va ad insaccarsi sotto alla traversa dopo la respinta della difesa sull’angolo calciato da Sofia Colombo. 

Ma decisivi anche i cambi operati a inizio ripresa dal tecnico Enrico Sbardella, che con gli ingressi di Maria Luisa Filangeri e Giada Greggi ha ridisegnato la squadra passando dal 4-2-3-1 ad un 4-3-3 che ha permesso all’Italia di trovare l’1-0 e di legittimare il vantaggio nel finale con le occasioni capitate sui piedi di Melissa Bellucci e Greggi.

"Sono molto soddisfatto - il commento di Sbardella - abbiamo iniziato a lavorare da poco insieme, ma le ragazze sono state molto brave e mi sono piaciuti l'atteggiamento e la coesione della squadra. Nel primo tempo abbiamo colpito una traversa con Devoto, ma abbiamo giocato un po’ sottotono soffrendo la supremazia a centrocampo del Portogallo. La duttilità della squadra mi consente di cambiare in corsa e così nella ripresa la cose sono andate molto meglio e abbiamo meritato di vincere".

*Risultati e classifica del Gruppo 11
 
Prima giornata (1° ottobre)

Romania-Portogallo 0-2
Bulgaria-ITALIA 0-4

Seconda giornata (4 ottobre)
ITALIA-Romania 4-0
Bulgaria-Portogallo 2-2

Terza giornata (7 ottobre)
Portogallo-ITALIA 0-1
Bulgaria-Romania 1-0
 
Classifica: ITALIA 9 punti, Portogallo e Bulgaria 4, Romania 0

*si qualificano alla Fase elite del Campionato Europeo le prime due squadre di ogni gruppo più le due squadre terze classificate con i migliori risultati con le prime due classificate del proprio gruppo.

Iniziative per l’amichevole Italia-Ucraina. Gli Azzurri in campo con “Genova nel cuore”

La gara amichevole con l’Ucraina segna il ritorno a Genova degli Azzurri dopo 4 anni (ultimo precedente Italia – Albania 1-0 il 18 novembre 2014) e per l’occasione la FIGC, il Comune di Genova e la Regione Liguria hanno definito d’intesa una serie di iniziative per commemorare le vittime del crollo del ponte Morandi del 14 agosto scorso e riaffermare un messaggio di solidarietà nei confronti delle loro famiglie così come per tutti i genovesi, in particolare coloro i quali hanno dovuto lasciare la propria abitazione e vivono in condizioni particolarmente difficili in questo momento.

“Giocare a Genova mercoledì prossimo è una cosa molto importante e spero possa essere di aiuto alla città. Mi riempie di gioia poter fare qualcosa per Genova”, queste le parole del Commissario Tecnico Roberto Mancini, particolarmente legato alla città della Lanterna e a tutti i genovesi. “La Federazione ha sentito le autorità – ha continuato Mancini - crediamo possano essere due giornate speciali per alleviare il dolore di tutte le persone che sono state colpite da questa tragedia. I genovesi sono forti soprattutto nei momenti difficili, è una situazione incredibile e la nostra speranza è che la Nazionale possa portare un po’ di gioia”.

“Subito dopo l'atterraggio degli Azzurri a Genova, abbiamo deciso di fermarci con tutta la nazionale sotto il Ponte Morandi per un momento di raccoglimento e di riflessione”, così il dg Uva ha annunciato la prima delle iniziative decise di concerto con le istituzioni. “Inoltre abbiamo deciso di far incontrare gli Azzurri – ha proseguito Uva – all’arrivo allo Stadio ‘Ferraris’ con gli orfani della tragedia che sono stati invitati allo stadio: per loro la FIGC ha già stanziato dei fondi propri a favore di una borsa di studio per i prossimi 3 anni”.

Allo stadio ci saranno anche 100 tra bambini e ragazzi della zona rossa della città. Il giorno seguente, saranno presenti alla partita alcuni tra i cittadini che hanno dovuto lasciare la propria abitazione in seguito alla tragedia. Le squadre entreranno in campo accompagnate dai player escort che indosseranno le maglie ‘Genova nel cuore’, la stessa scritta sarà riportata sulle maglia della Nazionale personalizzata per quest’occasione particolare. Nel corso della partita, trasmessa da RAI 1, saranno fornite tutte le indicazioni per favorire le donazioni da parte dei telespettatori, mentre al 43’ verranno ricordate tutte le vittime con il coinvolgimento del pubblico. 

Il Sindaco di Genova Marco Bucci dà il benvenuto agli azzurri a Genova: “Siamo impazienti di accogliere le due squadre e di assistere all’incontro. Anche questa sarà una manifestazione speciale. Per l’occasione, infatti, sono previste iniziative di carattere sociale molto importanti. Questo match è un altro bel segnale per la nostra città che sta ripartendo e che stiamo promuovendo in tutto il mondo anche attraverso lo sport. Un abbraccio alla nostra nazionale e un abbraccio agli atleti dell’Ucraina, tutti con Genova nel cuore”. 

“Genova è nel cuore anche della Nazionale. - afferma Ilaria Cavo, assessore allo sport di Regione Liguria - Ringraziamo calciatori e responsabili organizzativi che hanno voluto dare un segnale forte, nella loro tappa a Genova, in ricordo della tragedia di Ponte Morandi. È bello che i campioni vogliano incontrare ragazzi evacuati e colpiti dalla tragedia per concedere loro un momento di svago, di autografi, di tifo. Scendere in campo con il logo ‘Genova nel cuore’, ideato da Regione Liguria, e già indossato dai calciatori di serie A, è un modo per tifare per la nostra città e per stimolare alla beneficenza uno stadio che ci aspettiamo gremito. Sono stata onorata di ricevere, oggi, la maglia con la firma degli azzurri ma è la maglia di tutti e andrà all'asta per Ponte Morandi”.

“Siamo molto onorati che la Federazione Italiana Giuoco Calcio abbia scelto Genova per questa partita della nostra Nazionale – afferma Stefano Anzalone consigliere delegato allo sport del Comune di Genova -   È un evento importante per lo sport ma anche per la città. Ho apprezzato moltissimo la sensibilità mostrata nei nostri confronti e, in particolare, nei confronti di chi ha subito i danni della tragedia di Ponte Morandi”. 

Doppio impegno con Ucraina e Polonia. Convocati 28 Azzurri: prima chiamata per Caprari

Doppio impegno per la Nazionale a ottobre: gli Azzurri tornano in campo il 10 per un’amichevole contro l’Ucraina a Genova (Stadio “Ferraris”, ore 20.45 diretta Rai 1) e il 14 per la prima giornata di ritorno della UEFA Nations League contro la Polonia a Chorzow (Stadio “Slaski”, ore 20.45 diretta Rai 1), con un’appendice importante il giorno seguente al Quirinale, dove il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella riceverà le Nazionali maschile e femminile nell’ambito delle celebrazioni per i 120 anni della FIGC.

Il gruppo dei convocati, ufficializzato oggi dal Ct, si compone di 28 calciatori, tra i quali 4 portieri: prima chiamata per Gianluca Caprari, rientrano in Azzurro Alessandro Florenzi e Danilo D’Ambrosio, assenti a settembre, Marco Verratti e Patrick Cutrone, che avevano fatto l’ultima apparizione in Nazionale a marzo nei due test in Inghilterra, Francesco Acerbi, dopo oltre due anni (ultima convocazione a marzo 2016) e Sebastian Giovinco dopo tre anni, dall’ottobre 2015 contro la Norvegia a Roma. 

La Nazionale si radunerà al Centro Tecnico Federale di Coverciano nella serata di domenica 7 ottobre. Il giorno seguente gli Azzurri sosterranno la prima seduta di allenamento nel pomeriggio per poi partire alla volta di Genova martedì, alla vigilia dell’amichevole con l’Ucraina. La Nazionale farà quindi ritorno a Coverciano a fine gara e sabato 13 ottobre raggiungerà Chorzow, sede del terzo incontro della UEFA Nations League contro i padroni di casa della Polonia.

L’elenco dei convocati

Portieri:
Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Juventus), Salvatore Sirigu (Torino);

Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Domenico Criscito (Genoa), Danilo D’Ambrosio (Inter), Emerson Palmieri Dos Santos (Chelsea), Alessandro Florenzi (Roma), Alessio Romagnoli (Milan);

Centrocampisti: Nicolò Barella (Cagliari), Federico Bernardeschi (Juventus), Giacomo Bonaventura (Milan), Roberto Gagliardini (Inter), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Lorenzo Pellegrini (Roma), Marco Verratti (Paris Saint Germain);

Attaccanti: Domenico Berardi (Sassuolo), Gianluca Caprari (Sampdoria), Federico Chiesa (Fiorentina), Patrick Cutrone (Milan), Sebastian Giovinco (Toronto FC), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Simone Zaza (Torino).

Staff – Commissario Tecnico: Roberto Mancini; Team Manager: Gabriele Oriali; Assistenti tecnici: Alberico Evani, Angelo Adamo Gregucci, Giulio Nuciari, Fausto Salsano, Massimo Battara; Preparatori atletici: Claudio Donatelli e Andrea Scanavino; Match Analyst: Antonio Gagliardi; Medici: Andrea Ferretti e Carmine Costabile; Fisioterapisti: Maurizio Fagorzi, Emanuele Randelli, Fabrizio Scalzi, Luca Lascialfari; Osteopata: Walter Marinelli; Nutrizionista: Matteo Pincella.

ITALIA - UCRAINA. La sfida amichevole con l’Ucraina segna il ritorno a Genova degli Azzurri dopo 4 anni (ultimo precedente Italia-Albania 1-0 il 18 novembre 2014) e per l’occasione la FIGC, il Comune di Genova e la Regione Liguria hanno definito d’intesa una serie di iniziative per commemorare le vittime del crollo del ponte Morandi del 14 agosto scorso e riaffermare un messaggio di solidarietà nei confronti delle loro famiglie così come per tutti i genovesi, in particolare coloro i quali hanno dovuto lasciare la propria abitazione e vivono in condizioni particolarmente difficili in questo momento. 

Precedenti. Sono 27 i precedenti della Nazionale a Genova, con uno score di 16 vittorie, 8 pareggi e 3 sconfitte e 7 i precedenti tra Italia e Ucraina (2 in casa, 3 in trasferta e 2 in campo neutro), con cui gli Azzurri vantano uno score di 6 vittorie e 1 pareggio. L’ultimo confronto risale al 29 marzo 2011 (0-2 a Kiev in amichevole). In Italia, 2 finora i precedenti, con due successi italiani a Bari nel 1995 e a Roma nel 2006. 

Mancini e Genova. Sarà la prima volta da Ct per Roberto Mancini a Genova, la città che lo ha visto protagonista con la maglia della Sampdoria per 15 stagioni, dal 18 agosto 1982 (debutto in Coppa Italia Triestina-Sampdoria) al 1° giugno 1997 (Sampdoria-Fiorentina). A Genova per lui 568 gare, delle quali 424 in campionato (più lo spareggio UEFA), 99 in Coppa Italia e 3 nella Supercoppa italiana, 41 nelle Coppe Europee (30 Coppe, 9 Campioni, 2 Supercoppa). Sono 172 i gol con la Samp (132 in A, 27 in Coppa Italia, 1 in Supercoppa, 12 in Europa) e 7 i trofei vinti: lo Scudetto 1990/91, la Coppa delle Coppe 1989/90, la Supercoppa Italiana 1991 e 4 Coppe Italia (1985, 1988, 1989 e 1994).
 
Nell’ambito del programma “Genova Città Azzurra”, inoltre, è prevista anche una partita tra i fan club delle due Nazionali, in programma il 10 ottobre alle ore 14.30 presso il Genoa SportCity La Sciorba. Tra l’altro, va ricordato che Genova ospiterà a fine novembre la Mostra itinerante del ‘Museo del Calcio di Firenze’ (Palazzo Tursi-dal 27 novembre al 1° dicembre) dedicata ai 120 anni della FIGC. Il percorso espositivo raccoglie i trofei più rappresentativi vinti dalla Nazionale e alcuni prestigiosi cimeli dei suoi più grandi protagonisti. Un itinerario cronologico attraverso i momenti più esaltanti della storia della FIGC, fra le Coppe del Mondo del 1934, 1938, 1982 e dell’ultimo trionfo del 2006, la Coppa Europa del 1968 e alcune maglie storiche come quelle di Giovanni Ferrari (1934), Giacinto Facchetti (1968) e Paolo Rossi (1982).

POLONIA-ITALIA. Quindici le sfide tra Italia e Polonia, l’ultima nella gara d’andata di UNL a Bologna (1-1): Azzurri in vantaggio nel bilancio (5 successi, 7 pareggi e 3 sconfitte). Sarà la terza partita per la Nazionale a Chorzow, dove l’Italia non è riuscita ancora a raccogliere una vittoria: 1 pareggio e 1 sconfitta tra il 1985 e il 1997. Più in generale in Polonia, il bottino è di 1 vittoria, 3 pareggi e 2 sconfitte.


Il programma

Domenica 7 ottobre

Entro le ore 24  raduno presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano 
 
Lunedì 8 ottobre (Azzurri Partner Day)
Ore 13.45 - Conferenza Stampa del Ct
Ore 17 - Allenamento (aperto a Media e Partner)
 
Martedì 9 ottobre
Ore 10.30 - Allenamento (aperto ai Media i primi 15 minuti)
Ore 16.25 - Partenza volo Firenze-Genova
Ore 17.15 -  Arrivo a Genova e trasferimento presso Stadio “Luigi Ferraris” 
Ore 18 - Walk around
Ore 18.15 - Conferenza Stampa del Ct e 1 calciatore 
 
Mercoledì 10 ottobre
Ore 20.45 - Gara amichevole Italia-Ucraina
Al termine incontro con i Media e trasferimento a Coverciano
 
Giovedì 11 ottobre
Ore 16 - Allenamento (chiuso)
 
Venerdì 12 ottobre
Ore 10.30 - Allenamento (chiuso)
Ore 13.45 -  Incontro con i Media 
Ore 17 - Allenamento (aperto ai Media i primi 15 minuti)
 
Sabato 13 ottobre   
Ore 10.45 -  Partenza volo Firenze-Katowice
Ore 17.30 -  Conferenza Stampa del Ct e 1 calciatore presso lo Stadio Silesian (Slaski) di Chorzow
Ore 18 - Allenamento (aperto ai Media i primi 15 minuti)
 
Domenica 14 ottobre
Ore 20.45 -  Gara UNL Polonia-Italia
Al termine incontro con i Media e trasferimento a Roma
 
Lunedì 15 ottobre
Ore 16.30 -  Incontro con il Presidente della Repubblica

U17 Serie A e B: derby per il Genoa al comando del gruppo A

CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 17 SERIE A E B
Quinta giornata, domenica 7 ottobre alle 15:00, salvo variazioni (tra parentesi)

Derby con la Samp per il Genoa, capolista del gruppo A assieme alla Juventus che ospita il Sassuolo. A -1 dalla vetta la Fiorentina, che sfida in casa la Lazio. L’Atalanta, prima nel girone B, ospita l’Hellas Verona, mentre l’Inter, con cui condivide il primato, fa visita al Cittadella. Nel gruppo C, trasferta a Pescara per il Napoli ancora a punteggio pieno; la Roma, a -3 dai campani, attende il Crotone.

www.campionatigiovanili.it


Girone A FIORENTINA-LAZIO (ore 14.30); JUVENTUS-SASSUOLO; LIVORNO-CREMONESE; PARMA-EMPOLI; SAMPDORIA-GENOA; SPEZIA-TORINO (ore 15.30); Riposa: CARPI
Classifica GENOA, JUVENTUS 10; FIORENTINA 9; EMPOLI 7; SAMPDORIA, LAZIO, CARPI 6; TORINO 4; SASSUOLO, SPEZIA, LIVORNO, CREMONESE 3; PARMA 0.

Girone B ATALANTA-HELLAS VERONA; CAGLIARI-VENEZIA (ore 10.30); CITTADELLA-INTERNAZIONALE; MILAN-BRESCIA; S.P.A.L.-BOLOGNA; UDINESE-CALCIO PADOVA; Riposa: CHIEVO VERONA
Classifica ATALANTA, INTERNAZIONALE 9; CAGLIARI 7; S.P.A.L., BRESCIA 6; CITTADELLA 5; MILAN 4; HELLAS VERONA, CHIEVO VERONA, VENEZIA, BOLOGNA 3; UDINESE 2; CALCIO PADOVA 1.

Girone C ASCOLI-LECCE; CITTA’ DI PALERMO-FOGGIA (ore 11.15); COSENZA-BENEVENTO; DELFINO PESCARA-NAPOLI; PERUGIA-SALERNITANA; ROMA-CROTONE (ore 11.00); Riposa: FROSINONE
Classifica NAPOLI 12; ROMA 9; DELFINO PESCARA 7; SALERNITANA, CROTONE 6; FROSINONE 5; BENEVENTO, ASCOLI, CITTA’ DI PALERMO 4; COSENZA, LECCE 3; PERUGIA, FOGGIA 2.


CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 16 SERIE A E B
Quinta giornata, domenica 7 ottobre alle 15:00, clicca per le variazioni 

Scontro al vertice del gruppo B tra Chievo Verona e Inter, con i veneti avanti di 1 punto sui nerazzurri. La Lazio, capolista del girone A, ospita la Juventus, attardata di 4 punti rispetti ai biancocelesti. Nel raggruppamento del sud, impegno casalingo con il Palermo per il Benevento, al comando della classifica a punteggio pieno. La Roma, a -3 dai campani, fa visita alla Salernitana.

www.campionatigiovanili.it

Girone A CREMONESE-SAMPDORIA; GENOA-FIORENTINA; LAZIO-JUVENTUS; LIVORNO-PARMA; SASSUOLO-CARPI; TORINO-SPEZIA; Riposa: EMPOLI
Classifica LAZIO 9; EMPOLI, CREMONESE, SASSUOLO 7; GENOA, SAMPDORIA 6; JUVENTUS 5; FIORENTINA, SPEZIA, PARMA, CARPI 4; TORINO 3; LIVORNO 0.

Girone B ATALANTA-MILAN; BOLOGNA-CITTADELLA; CAGLIARI-BRESCIA; CALCIO PADOVA-HELLAS VERONA; CHIEVO VERONA-INTERNAZIONALE; VENEZIA-UDINESE; Riposa: S.P.A.L.
Classifica CHIEVO VERONA 10; INTERNAZIONALE 9; MILAN 7; BOLOGNA 6; ATALANTA, CALCIO PADOVA, HELLAS VERONA, UDINESE 4; S.P.A.L., CITTADELLA, VENEZIA 3; CAGLIARI, BRESCIA 2.

Girone C BENEVENTO-CITTA’ DI PALERMO; COSENZA-ASCOLI; CROTONE-PERUGIA; FOGGIA-FROSINONE; NAPOLI-DELFINO PESCARA; SALERNITANA-ROMA; Riposa: LECCE
Classifica BENEVENTO 12; ROMA 9; FROSINONE, ASCOLI 7; CITTA’ DI PALERMO, NAPOLI, CROTONE 6; FOGGIA 5; SALERNITANA, COSENZA, LECCE, DELFINO PESCARA 2; PERUGIA 0.


CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 15 SERIE A E B
Quinta giornata, domenica 7 ottobre alle 11:00, clicca per le variazioni 

Trasferta sul campo della Lazio per la Juventus, che guida il girone A dopo quattro vittorie consecutive. Alla spalle dei bianconeri la Fiorentina, che fa visita al Genoa, e il Parma, ospite del Livorno. Nel gruppo B, il Brescia capolista va a Cagliari per difendere il primato dal Milan, secondo a -1 e impegnato in trasferta contro l’Atalanta. Testa a testa campano nel girone del sud, con la Salernitana, prima, che ospita la Roma, e il Napoli a -1, impegnato in casa contro il Pescara.

www.campionatigiovanili.it


Girone A CREMONESE-SAMPDORIA; GENOA-FIORENTINA; LAZIO-JUVENTUS; LIVORNO-PARMA; SASSUOLO-CARPI; TORINO-SPEZIA; Riposa: EMPOLI
Classifica JUVENTUS 12; FIORENTINA, PARMA 9; GENOA, LAZIO, SPEZIA 7; SASSUOLO 6; EMPOLI 4; LIVORNO, SAMPDORIA 2; TORINO, CARPI 1; CREMONESE 0.

Girone B ATALANTA-MILAN; BOLOGNA-CITTADELLA; CAGLIARI-BRESCIA; CALCIO PADOVA-HELLAS VERONA; CHIEVO VERONA-INTERNAZIONALE; VENEZIA-UDINESE; Riposa: S.P.A.L.
Classifica BRESCIA 8; MILAN 7; ATALANTA, CITTADELLA, S.P.A.L., HELLAS VERONA 6; BOLOGNA, CALCIO PADOVA 5; CHIEVO VERONA 4; INTERNAZIONALE, CAGLIARI, UDINESE 3; VENEZIA 1.

Girone C BENEVENTO-CITTA’ DI PALERMO; COSENZA-ASCOLI; CROTONE-PERUGIA; FOGGIA-FROSINONE; NAPOLI-DELFINO PESCARA; SALERNITANA-ROMA; Riposa: LECCE
Classifica SALERNITANA 9; NAPOLI 8; FROSINONE, ROMA 7; CITTA’ DI PALERMO, PERUGIA, DELFINO PESCARA 6; ASCOLI, LECCE 5; BENEVENTO, CROTONE 2; COSENZA 1; FOGGIA 0.

CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 17 SERIE C
Quinta giornata, domenica 7 ottobre alle 15:00, clicca per le variazioni 

Scontro al vertice del gruppo A, con la sfida tra Renate e Albinoleffe, divise da soli 3 punti. Sudtirol e Rimini, al comando del girone B, sfidano in casa Triestina e Pordenone. La Pistoiese, che guida il gruppo C, sfida l’Arezzo, con il Pontedera, a -1 dai toscani, che osserva un turno di riposo. Traffico in testa al girone D, con lo scontro tra Potenza e Casertana e Paganase e Juve Stabia, prime assieme ai lucani e alla formazione di Caserta, impegnate con Ternana e Sambenedettese. Sfida d’alta quota anche nell’ultimo raggruppamento, con il Matera, primo a 9 punti, che ospita l’altra capolista Urbs Reggina.

www.campionatigiovanili.it


Girone A ALBISSOLA-GOZZANO; FERALPISALO’-CUNEO; MONZA-GIANA ERMINIO; NOVARA-ALESSANDRIA; RENATE-ALBINOLEFFE; VIRTUS ENTELLA-AURORA PRO PATRIA; Riposa: PRO VERCELLI
Classifica RENATE 10; ALBINOLEFFE 7; CUNEO, FERALPISALO’, ALESSANDRIA 6; NOVARA, PRO VERCELLI, MONZA, AURORA PRO PATRIA 3; GIANA ERMINIO 2; GOZZANO, ALBISSOLA 1; VIRTUS ENTELLA 0.

Girone B ALMAJUVENTUS FANO-PIACENZA; FUSSBALL SUDTIROL-TRIESTINA; RAVENNA-L.R. VICENZA; RIMINI-PORDENONE; SAN MARINO ACADEMY-IMOLESE; VIS PESARO-PRO PIACENZA; Riposa: VIRTUSVECOMP VERONA
Classifica RIMINI, FUSSBALL SUDTIROL 10; PIACENZA, ALMAJUVENTUS FANO 9; SAN MARINO ACADEMY 5; VIS PESARO, IMOLESE, RAVENNA, L.R. VICENZA 4; PORDENONE, VIRTUSVECOMP VERONA 3; PRO PIACENZA 1; TRIESTINA 0.

Girone C, quarta giornata AREZZO-PISTOIESE; LUCCHESE-ARZACHENA; PISA-OLBIA; RIETI-CARRARESE; VITERBESE CASTRENSE-ROBUR SIENA; Riposa: CITTA’ DI PONTEDERA
Classifica PISTOIESE 7; CITTA’ DI PONTEDERA 6; VITERBESE CASTRENSE 4; OLBIA, RIETI, CARRARESE, AREZZO, LUCCHESE 3; ROBUR SIENA, ARZACHENA, PISA 0.

Girone D, quarta giornata BISCEGLIE-GUBBIO; FERMANA-CAVESE; PAGANESE-TERNANA; POTENZA-CASERTANA; SAMBENEDETTESE-JUVE STABIA; Riposa: TERAMO
Classifica PAGANESE, POTENZA, JUVE STABIA, CASERTANA 6; SAMBENEDETTESE 4; CAVESE, FERMANA 3; GUBBIO 1; TERNANA, TERAMO, BISCEGLIE 0.

Girone E, quarta giornata FRANCAVILLA-CATANZARO; MATERA-URBS REGGINA; MONOPOLI-TRAPANI; SICULA LEONZIO-CATANIA; VIBONESE-SIRACUSA; Riposa: RENDE
Classifica MATERA, URBS REGGINA 9; SICULA LEONZIO 6; MONOPOLI, FRANCAVILLA 4; CATANIA, CATANZARO 3; TRAPANI, RENDE 1; VIBONESE, SIRACUSA 0.


CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 15 SERIE C
Quinta giornata, domenica 7 ottobre alle 11:00, clicca per le variazioni 

Impegno casalingo per il Renate, al comando del girone A, che ospita l’Albinoleffe. A -3 l’Alessandria, che affronta il Novara nel derby piemontese. Sfida al vertice del gruppo B tra Ravenna e Vicenza, con le altre squadre al comando, Sudtirol e Fano, impegnate contro Triestina e Piacenza. Occasione di allungo per la Pistoiese, che sfida l’Arezzo e può approfittare del turno di riposo del Pontedera. Gara casalinga contro la Ternana per la Paganese, al comando del girone D. A -1 dai campioni il Teramo, che riposa, e la Casertana, ospite del Potenza. Nell’ultimo raggruppamento trasferta a Monopoli per la capolista Trapani.

www.campionatigiovanili.it


Girone A ALBISSOLA-GOZZANO; FERALPISALO’-CUNEO; MONZA-GIANA ERMINIO; NOVARA-ALESSANDRIA; RENATE-ALBINOLEFFE; VIRTUS ENTELLA-AURORA PRO PATRIA; Riposa: PRO VERCELLI
Classifica RENATE 12; ALESSANDRIA 9; GIANA ERMINIO 7; CUNEO, MONZA 6; AURORA PRO PATRIA, VIRTUS ENTELLA, FERALPISALO’, ALBINOLEFFE 3; NOVARA 1; PRO VERCELLI, GOZZANO, ALBISSOLA 0.

Girone B ALMAJUVENTUS FANO-PIACENZA; FUSSBALL SUDTIROL-TRIESTINA; RAVENNA-L.R. VICENZA; RIMINI-PORDENONE; SAN MARINO ACADEMY-IMOLESE; VIS PESARO-PRO PIACENZA; Riposa: VIRTUSVECOMP VERONA
Classifica L.R. VICENZA, ALMAJUVENTUS FANO, RAVENNA, FUSSBALL SUDTIROL 9; SAN MARINO ACADEMY 7; PIACENZA, PORDENONE 6; RIMINI 4; PRO PIACENZA, IMOLESE, VIRTUSVECOMP VERONA 3; VIS PESARO, TRIESTINA 1.

Girone C, quarta giornata AREZZO-PISTOIESE; LUCCHESE-ARZACHENA; PISA-OLBIA; RIETI-CARRARESE; VITERBESE CASTRENSE-ROBUR SIENA; Riposa: CITTA’ DI PONTEDERA
Classifica CITTA’ DI PONTEDERA, PISTOIESE 9; AREZZO, VITERBESE CASTRENSE, PISA, CARRARESE 3; ARZACHENA, OLBIA, ROBUR SIENA, LUCCHESE, RIETI 0.

Girone D, quarta giornata BISCEGLIE-GUBBIO; FERMANA-CAVESE; PAGANESE-TERNANA; POTENZA-CASERTANA; SAMBENEDETTESE-JUVE STABIA; Riposa: TERAMO
Classifica PAGANESE 7; TERAMO, CASERTANA 6; FERMANA 4; BISCEGLIE, CAVESE, GUBBIO 3; JUVE STABIA 2; TERNANA, POTENZA, SAMBENEDETTESE 0.

Girone E, quarta giornata FRANCAVILLA-CATANZARO; MATERA-URBS REGGINA; MONOPOLI-TRAPANI; SICULA LEONZIO-CATANIA; VIBONESE-SIRACUSA; Riposa: RENDE
Classifica TRAPANI 9; URBS REGGINA, CATANZARO 5; RENDE 4; CATANIA, MONOPOLI, MATERA 3; SICULA LEONZIO 2; VIBONESE, FRANCAVILLA, SIRACUSA 1.

Riparte il ‘Torneo 8 Nazioni’: i convocati per le sfide con Inghilterra e Portogallo

Dopo il convincente successo (3-0) all’esordio in casa della Polonia, la Nazionale Under 20 torna in campo per il ‘Torneo 8 Nazioni’. Il tecnico Paolo Nicolato ha convocato 21 giocatori per le sfide con Inghilterra e Portogallo, in programma rispettivamente giovedì 11 ottobre (ore 19 locali, 20 italiane) a Fylde e martedì 16 ottobre (ore 18 – diretta RaiSport HD) allo stadio ‘Ezio Scida’ di Crotone.

Due test probanti per gli Azzurrini, che a maggio in Polonia saranno impegnati nel Mondiale di categoria e che ritroveranno il Portogallo a tre mesi di distanza dalla finale dell’Europeo Under 19 disputata lo scorso luglio in Finlandia e vinta dai lusitani 4-3 al termine di un match ricco di emozioni, con l’Italia capace di rimontare il doppio svantaggio iniziale e di riagganciare il Portogallo sul 3-3 per poi arrendersi solo al gol messo a segno da Pedro Correia a dieci minuti dalla fine dei tempi supplementari.

L’elenco dei convocati

Portieri: Alessandro Plizzari (Milan), Michele Cerofolini (Cosenza);
Difensori: Enrico Del Prato (Atalanta), Federico Valietti (Crotone), Alessandro Tripaldelli (Pec Zwolle), Marco Sala (Arezzo), Matteo Gabbia (Lucchese Libertas), Luca Ercolani (Manchester United), Alessandro Buongiorno (Carpi), Gianmaria Zanandrea (Juventus);
Centrocampisti: Andrea Marcucci (Roma), Andrea Danzi (Hellas Verona), Davide Frattesi (Ascoli), Alessandro Mallamo (Novara), Filippo Melegoni (Pescara), Andrea Colpani (Atalanta);
Attaccanti: Enrico Brignola (Sassuolo), Mirko Antonucci (Pescara), Gianluca Scamacca (Pec Zwolle), Andrea Pinamonti (Frosinone), Riccardo Sottil (Fiorentina).

Staff – Capo delegazione: Massimo Paganin; Allenatore: Paolo Nicolato; Vice allenatore: Mirco Gasparetto; Segretario: Fabio Ferappi; Preparatore atletico: Vincenzo Pincolini; Preparatore dei portieri: Matteo Mareggini; Match analyst: Francesco Bordin; Medici: Luca Labianca e Matteo Vitali; Nutrizionista: Alessio Colli.

Calendario, risultati e classifica del Torneo ‘8 Nazioni’

6 settembre: Polonia-ITALIA 0-3
6 settembre: Inghilterra-Svizzera 2-0
6 settembre: Portogallo-Olanda 0-0
7 settembre: Germania-Repubblica Ceca 3-2
10 settembre: Svizzera-Polonia 1-0
10 settembre: Olanda-Inghilterra 3-1
11 settembre: Repubblica Ceca-Portogallo 2-4
11 ottobre: Polonia-Repubblica Ceca
11 ottobre: Inghilterra-ITALIA
11 ottobre: Portogallo-Svizzera
12 ottobre: Germania-Olanda
15 ottobre: Repubblica Ceca-Inghilterra
16 ottobre: Olanda-Polonia
16 ottobre: ITALIA-Portogallo
16 ottobre: Germania-Svizzera
15 novembre: Portogallo-Polonia
15 novembre: Svizzera-Olanda
15 novembre: ITALIA-Germania
19 novembre: Inghilterra-Germania
19 novembre: Repubblica Ceca-Svizzera
20 novembre: Olanda-ITALIA
21 marzo: Inghilterra-Polonia
21 marzo: ITALIA-Repubblica Ceca
22 marzo: Germania-Portogallo
25 marzo: Repubblica Ceca-Olanda
26 marzo: Polonia-Germania
 
Classifica: Olanda e Portogallo 4 punti, ITALIA, Inghilterra, Svizzera, Germania 3, Polonia e Repubblica Ceca 0

Amichevoli con Belgio e Tunisia: prima volta per Pellegrini, Zaniolo, Castrovilli e Kean

A otto mesi dall’inizio del Campionato Europeo che l’Italia ospiterà insieme a San Marino, la Nazionale Under 21 prosegue la marcia di avvicinamento al torneo continentale affrontando in amichevole Belgio e Tunisia. Il primo impegno con i ‘Diavoletti Rossi’ è in programma giovedì 11 ottobre (ore 18.30 – diretta su Rai 2) allo stadio ‘Friuli’ di Udine, in una delle città in cui si svolgerà la Fase finale dell’Europeo, mentre lunedì 15 ottobre (ore 18.30 – diretta su Rai 2) gli Azzurrini affronteranno la Tunisia allo stadio ‘Romeo Menti’ di Vicenza.

Per le due amichevoli il tecnico Luigi Di Biagio ha convocato 25 calciatori, che si raduneranno a Bologna nella tarda serata di domenica 7 ottobre: prima chiamata in Under 21 per i ‘romanisti’ Luca Pellegrini e Nicolò Zaniolo, per il centrocampista della Cremonese Gaetano Castrovilli e per l’attaccante della Juventus Moise Kean, mentre il difensore del Parma Alessandro Bastoni è alla sua seconda convocazione dopo essere stato costretto a lasciare il ritiro in occasione delle gare dello scorso settembre.

L’elenco dei convocati

Portieri: Emil Audero (Sampdoria), Lorenzo Montipò (Benevento), Simone Scuffet (Udinese);
Difensori: Claud Adjapong (Sassuolo), Alessandro Bastoni (Parma), Davide Calabria (Milan), Sebastiano Luperto (Napoli), Gianluca Mancini (Atalanta), Luca Pellegrini (Roma); Giuseppe Pezzella (Udinese), Filippo Romagna (Cagliari);
Centrocampisti: Gaetano Castrovilli (Cremonese), Manuel Locatelli (Sassuolo); Rolando Mandragora (Udinese), Alessandro Murgia (Lazio), Matteo Pessina (Atalanta), Luca Valzania (Atalanta), Nicolò Zaniolo (Roma);
Attaccanti: Federico Bonazzoli (Padova), Simone Edera (Torino), Andrea Favilli (Genoa), Moise Kean (Juventus), Riccardo Orsolini (Bologna), Vittorio Parigini (Torino), Luca Vido (Perugia).

Staff – Capo delegazione: Massimo Ambrosini: Allenatore: Luigi Di Biagio; Dirigente accompagnatore: Vincenzo Marinelli; Coordinatore della Nazionali giovanili: Maurizio Viscidi; Segretario: Mauro Vladovich; Assistenti allenatore: Massimo Mutarelli e Carmine Nunziata; Preparatore atletico: Vito Azzone; Preparatore dei portieri: Antonio Chimenti; Match analyst: Filippo Lorenzon; Medici: Angelo De Carli e Luca Gatteschi; Fisioterapisti: Enzo Paolini, Alfonso Casano ed Emiliano Bozzetti; Nutrizionista: Cristian Petri.

Il programma

Domenica 7 ottobre
Raduno entro le ore 23.30 presso l’Admiral Park Hotel di Zola Predosa - Bologna

Lunedì 8 ottobre
Ore 13.30 Incontro con la Stampa in Hotel (Di Biagio)
Ore 16.00 Allenamento presso il Centro Tecnico Niccolò Galli (chiuso)

Martedì 9 ottobre
Ore 10.15 Allenamento presso il Centro Tecnico Niccolò Galli (chiuso)
Ore 13.15 Incontro con la Stampa in Hotel (calciatore)
Ore 16.15 Allenamento presso il Centro Tecnico Niccolò Galli (chiuso)

Mercoledì 10 ottobre
Ore 9.30 trasferimento presso l’Hotel Là di Moret di Udine
Ore 14.30 Conferenza stampa presso la Sala del Popolo del Comune di Udine
Ore 17.15 Allenamento allo stadio “Friuli” di Udine (aperto i primi 15 minuti) 

Giovedì 11 ottobre
Ore 18.30 Gara ITALIA-BELGIO presso lo Stadio “Friuli”  di Udine
Al termine del match incontro con la Stampa.

Venerdì 12 ottobre
Ore 11.15 Allenamento presso Centro Sportivo Udinese (chiuso)

Sabato 13 ottobre
Ore 17.00 Allenamento presso Centro Sportivo Udinese (chiuso)

Domenica 14 ottobre
Ore 10.00 trasferimento presso il Tiepolo Hotel di Vicenza
Ore 13.30 Incontro con la Stampa in Hotel (Di Biagio)
Ore 17.15 Allenamento presso lo Stadio “Menti” (aperto i primi 15 minuti) 

Lunedì 15 ottobre
Ore 18.30 Gara ITALIA-TUNISIA presso lo Stadio “Menti” di Vicenza.
Al termine del match incontro con la Stampa.
 
 

Pagine